Taormina Arte, nessuna garanzia per i lavoratori stagionali. Proclamato lo stato di agitazione - Tempostretto

Taormina Arte, nessuna garanzia per i lavoratori stagionali. Proclamato lo stato di agitazione

Giusy Briguglio

Taormina Arte, nessuna garanzia per i lavoratori stagionali. Proclamato lo stato di agitazione

lunedì 08 Giugno 2015 - 16:56

Le organizzazioni sindacali di Slc-Cgil, Uilcom-Uil e Ugl di Messina hanno inoltrato una nota all’Assessore Regionale al Turismo Sport e Spettacolo Cleo Li Calzi ed al Presidente del Comitato Taormina Arte Eligio Giardina per ribadire la necessità di un incontro a garanzia dei livelli occupazionali dei lavoratori stagionali

Gli anni passano, ma i problemi restano. Amara rimane la realtà per i lavoratori stagionali (attrezzisti, elettricisti, custodi e macchinisti) di Taormina Arte che si ritrovano senza certezze e, cosa peggiore, potrebbero ritrovarsi senza lavoro. Sì, perché dall’intricato passaggio da Comitato a Fondazione emergono più dubbi che soluzioni e oggi, con una nota all’Assessore Regionale al Turismo Sport e Spettacolo Cleo Li Calzi ed al Presidente del Comitato Taormina Arte Eligio Giardina, le organizzazioni sindacali di Slc-Cgil, Uilcom-Uil e Ugl di Messina hanno posto l’accento proprio sulla questione e hanno proclamato lo stato di agitazione delle maestranze, non escludendo la possibilità di ulteriori manifestazioni.

“Il domani appare sempre più cupo – ha dichiarato il Segretario di SLC Giuseppe Di Guardo – lo dimostra l’imbarazzante silenzio da parte dell'Assessorato Regionale Turismo, Sport e Spettacolo, investito del problema attraverso la richiesta d'incontro urgente inoltrata all’Assessore Li Calzi il 30 marzo e ad oggi ancora inevasa”. “Le maestranze stagionali di TaoArte, che negli anni precedenti venivano assunti per l’intera stagione estiva – ha aggiunto il Segretario UGL Salvatore Mercadante – si sono visti proporre contratti per soli 45 giorni di lavoro, se pur in presenza di un cartellone di spettacoli programmati, che si concluderanno a settembre 2015. Con quale personale si intende proseguire la stagione dal mese di luglio in poi?”.

Il rischio, eppure, era già stato prefigurato. Via il Comitato, con tutti i suoi problemi di ogni ordine e tipo, arriva la Fondazione, senza alcun vincolo con il passato. “Siamo fortemente delusi dal disinteresse dimostrato dalla politica Regionale così come dalla confusione che artatamente si sta generando sulla nascita della Fondazione” ha dichiarato il Segretario di Uilcom Antonio Di Guardo.

Le organizzazioni sindacali hanno ribadito la necessità di un incontro sindacale a garanzia dei livelli occupazionali degli stagionali. E intanto all’inizio dello spettacolo manca poco. In programma a giugno il consueto appuntamento con Taormina Film Festival e Nastri d’Argento. Sul palco paillettes e sorrisi, dietro le quinte solo incertezze per i lavoratori che negli anni passati hanno garantito con assoluta professionalità il corretto svolgimento delle manifestazioni di TaoArte, nonostante i ritardi nei pagamenti e le incognite sul loro futuro.

Giusy Briguglio

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007