Ex discarica di Portella Arena: avvisi di garanzia per Accorinti e Ialacqua - Tempo Stretto

Ex discarica di Portella Arena: avvisi di garanzia per Accorinti e Ialacqua

Ex discarica di Portella Arena: avvisi di garanzia per Accorinti e Ialacqua

sabato 03 Novembre 2018 - 07:52
Ex discarica di Portella Arena: avvisi di garanzia per Accorinti e Ialacqua

«Siamo certi che in tempi brevi si potrà pervenire all’accertamento della verità sui fatti e sulle azioni amministrative da noi poste in atto» commentano i due ex amministratori. Avvisi di garanzia anche all'ing. comunale Salvatore Saglimbeni, gli ex commissari di Messinambiente, Alessio Ciacci e Giovanni Calabrò, l'ex amministratore unico di Messina Servizi, Beniamino Ginatempo e l'attuale direttore generale Aldo Iacomelli

Avvisi di garanzia per l’ex sindaco Renato Accorinti e per il suo ex assessore all’Ambiente Daniele Ialacqua. Ieri ai due ex amministratori di Palazzo Zanca sono stati notificati, insieme ad altri soggetti, gli avvisi di garanzia per la discarica di Portella Arena. Sono dunque indagati nell’ambito di indagini sulla ex discarica.

«Siamo consapevoli che l'Informazione di garanzia è un atto dovuto a tutela dei cittadini ed esprimiamo la più totale fiducia nel lavoro che la Magistratura condurrà nella sua autonomia» commentano Ialacqua e Accorinti.

«Nella nostra azione amministrativa a servizio della città – proseguono – abbiamo ereditato questa criticità ventennale e abbiamo costruito e avviato il percorso per la definitiva conclusione della messa in sicurezza della discarica di Portella Arena. Durante l'amministrazione Accorinti, infatti, si è sbloccato l'iter progettuale della messa in sicurezza dell'ex discarica, si sono recuperati i finanziamenti necessari, si è sopperito tramite il Masterplan al taglio di un finanziamento regionale, si è approvato il progetto dell’intervento e sono stati inviati gli atti per la pubblicazione della gara, avvenuta pochi mesi fa. Siamo dunque certi che in tempi brevi si potrà pervenire all’accertamento della verità sui fatti e sulle azioni amministrative da noi poste in atto».

Gli avvisi di garanzia sono in tutto sette. Gli altri cinque riguardano: l'ing. comunale Salvatore Saglimbeni, gli ex commissari di Messinambiente, Alessio Ciacci e Giovanni Calabrò, l'ex amministratore unico di Messina Servizi, Beniamino Ginatempo e l'attuale direttore generale Aldo Iacomelli.

Tag:

2 commenti

  1. serra salvatore 3 Novembre 2018 12:21

    MA COME, QUANDO I DESTINATARI ERANO ALTRI, DA VOI VENIVANO ETICHETTATI DELINQUENTI, ADESSO CHE SIETE VOI I DESTINATARI E UN ATTO DOVUTO A GARANZIA DEI CITTADINI. SIETE RIDICOLI.

    0
    0
  2. Questo è solo l’inizio, andando a fondo si scoperchieranno le pentole e si capirà il danno che hanno fatto alla città con la loro incompetenza ed ignoranza. Non saranno però solo loro, ma al seguito ci saranno tutti coloro che hanno contribuito al disastro economico tacendo i debiti che la loro amministrazione sbagliata ha provocato.

    0
    0

Rispondi a serra salvatore Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007