Nave da crociera "sfiora" porticciolo del Nettuno, danneggiate barche e pontili - Tempostretto

Nave da crociera “sfiora” porticciolo del Nettuno, danneggiate barche e pontili

Ve. Cro.

Nave da crociera “sfiora” porticciolo del Nettuno, danneggiate barche e pontili

lunedì 29 Agosto 2016 - 06:45
Nave da crociera “sfiora” porticciolo del Nettuno, danneggiate barche e pontili

La Capitaneria di Porto ha già aperto un’inchiesta per chiarire i motivi di questa anomala vicinanza.

Sarebbe stato il passaggio della nave da crociera Carnival Vista, ieri pomeriggio, a provocare il danneggiamento di due pontili in cemento del porticciolo Marina del Nettuno, oltre al ribaltamento di una pilotina degli ormeggiatori. L’anomala vicinanza della crociera, che stava effettuando manovre in uscita dalla Falce, avrebbe dato luogo a onde piuttosto violente che, a loro volta, si sarebbero ripercosse a ridosso della banchina del porticciolo. Il tutto, sotto lo sguardo attonito di diversi cittadini. Per un momento, si è temuto che la situazione potesse degenerare e che la stessa crociera potesse non esser in grado di raddrizzare la rotta e ritrovare il largo.
La Capitaneria di Porto ha già aperto un’inchiesta per chiarire i motivi di questa anomala vicinanza.

Tag:

18 commenti

  1. Immaginate voi se dovesse arrivare una mareggiata un po più forte ahahah. Le solite cose fatte alle maniera messinese

    0
    0
  2. Immaginate voi se dovesse arrivare una mareggiata un po più forte ahahah. Le solite cose fatte alle maniera messinese

    0
    0
  3. La mareggiata più forte? ce ne sono state decine e di fortissima intensità nei 18 anni di esistenza. Nessun danno nemmeno con 60 nodi di scirocco.
    Quindi, come vedi, c’è anche una maniera messinese per far le cose per bene.
    Così come c’è una maniera tutta messinese di denigrare il lavoro altrui, ovviamente da parte di chi non ha mai fatto nulla!
    Come disse Totò:”caro stellario fatti una bella risata vicino a questo dito mignolo!”

    0
    0
  4. La mareggiata più forte? ce ne sono state decine e di fortissima intensità nei 18 anni di esistenza. Nessun danno nemmeno con 60 nodi di scirocco.
    Quindi, come vedi, c’è anche una maniera messinese per far le cose per bene.
    Così come c’è una maniera tutta messinese di denigrare il lavoro altrui, ovviamente da parte di chi non ha mai fatto nulla!
    Come disse Totò:”caro stellario fatti una bella risata vicino a questo dito mignolo!”

    0
    0
  5. STELLARIO OLTRE LE MAREGGIATE LA RESPONSABILITA’ DELLO SCONTRO TRA LA NAVE E IL MOLO E’ DEL MOLO. PERCHE’ SI DOVEVA SPOSTARE PER NON ESSERE COLPITA DALLA NAVE. SI DICE COSI’ A MESSINA SCUGNATI, SE NON RICORDO MALE IL DIALETTO. LA CAPITANERIA NON TARDERA’ AD INVIARE AGLI ORGANI INVESTIGATIVI IL RESPONSABILE.

    0
    0
  6. STELLARIO OLTRE LE MAREGGIATE LA RESPONSABILITA’ DELLO SCONTRO TRA LA NAVE E IL MOLO E’ DEL MOLO. PERCHE’ SI DOVEVA SPOSTARE PER NON ESSERE COLPITA DALLA NAVE. SI DICE COSI’ A MESSINA SCUGNATI, SE NON RICORDO MALE IL DIALETTO. LA CAPITANERIA NON TARDERA’ AD INVIARE AGLI ORGANI INVESTIGATIVI IL RESPONSABILE.

    0
    0
  7. libero professionista 29 Agosto 2016 15:40

    Ricordo ai poco informati che denigrano qualunque cosa in questa città che la Carnival Vista ha motori azimutali con potenza complessiva di 75.600 kW, che equivalgono a circa 102.800 CV.
    Si, avete letto bene, 102.800 CV.
    L’onda che può alzare, per un improvvisa accelerazione (come in tal caso per cercare di evitare l’impatto con le banchine galleggianti), è nettamente superiore e violenta a qualunque mareggiata.
    Quindi è inutile denigrare e dire cose a vanvera.

    0
    0
  8. libero professionista 29 Agosto 2016 15:40

    Ricordo ai poco informati che denigrano qualunque cosa in questa città che la Carnival Vista ha motori azimutali con potenza complessiva di 75.600 kW, che equivalgono a circa 102.800 CV.
    Si, avete letto bene, 102.800 CV.
    L’onda che può alzare, per un improvvisa accelerazione (come in tal caso per cercare di evitare l’impatto con le banchine galleggianti), è nettamente superiore e violenta a qualunque mareggiata.
    Quindi è inutile denigrare e dire cose a vanvera.

    0
    0
  9. Appena gli avvocati chiederanno una perizia sulle strutture ci faremo 4 risate.

    0
    0
  10. Appena gli avvocati chiederanno una perizia sulle strutture ci faremo 4 risate.

    0
    0
  11. Scala…se voi vinniri !

    0
    0
  12. Scala…se voi vinniri !

    0
    0
  13. ah beh…li abbiamo visti in passato i grandi investigatori della gloriosa capitaneria di messina ahahah

    0
    0
  14. ah beh…li abbiamo visti in passato i grandi investigatori della gloriosa capitaneria di messina ahahah

    0
    0
  15. LIBREO PROF. ANCHE UNA PORTAEREI CLASSE VINSON O REAGAN 100.000 TONS. POSSONO ESSERE SBALZATE DA ONDE ANOMALE. DURANTE LA II GUERRA MONDIALE UNA FLOTTA DEL PACIFICO AMERICANA VI ERANO PORTAEREI, STAVA NAVIGANDO PER CONCENTRARSI CON ALTRE UNITA’ NAVALI AMERICANE, E’ STATA AFFONDATA DAL MARE. IL COMMODORO COMANDATE DELLA FLOTTA, NON E’ RIUSCITO A PREVEDERE LE CONSEGUENZE DELL’AUMENTO DELLE MAREGGIATE. E’ STATO DEGRADATO. POI CI SONO INCIDENTI CAUSATI DA IMPERIZIA DELL’UFFICIALE PREPOSTO. LIBERO PROF. IN UNA TRASMISSIONE DI FOCUS RIGUARDANTE LO STRETTO DI MESSINA, HA TRATTATO A PESCI IN FACCIA PER IMPERIZIA E IMPREPARAZIONE UN PILOTA DI PORTO DI MESSINA. VEDA QUELLA PUNTATA. COME DICE GIUFA’ OSTERIA A MARE NON CI STA’. ALTRO E’ BATTUTA

    0
    0
  16. LIBREO PROF. ANCHE UNA PORTAEREI CLASSE VINSON O REAGAN 100.000 TONS. POSSONO ESSERE SBALZATE DA ONDE ANOMALE. DURANTE LA II GUERRA MONDIALE UNA FLOTTA DEL PACIFICO AMERICANA VI ERANO PORTAEREI, STAVA NAVIGANDO PER CONCENTRARSI CON ALTRE UNITA’ NAVALI AMERICANE, E’ STATA AFFONDATA DAL MARE. IL COMMODORO COMANDATE DELLA FLOTTA, NON E’ RIUSCITO A PREVEDERE LE CONSEGUENZE DELL’AUMENTO DELLE MAREGGIATE. E’ STATO DEGRADATO. POI CI SONO INCIDENTI CAUSATI DA IMPERIZIA DELL’UFFICIALE PREPOSTO. LIBERO PROF. IN UNA TRASMISSIONE DI FOCUS RIGUARDANTE LO STRETTO DI MESSINA, HA TRATTATO A PESCI IN FACCIA PER IMPERIZIA E IMPREPARAZIONE UN PILOTA DI PORTO DI MESSINA. VEDA QUELLA PUNTATA. COME DICE GIUFA’ OSTERIA A MARE NON CI STA’. ALTRO E’ BATTUTA

    0
    0
  17. NON DOBBIAMO DIMENTICARCI CHE, SOPRATUTTO IN ESTATE, LE LINEE TURISTICHE CHE UTILIZZANO ALISCAFI, SONO PROTAGONISTE DI INCIDENTI MENTRE TENTANO DI ATTRACCARE NEL MOLO. INFORMATEVI QUANTI INCIDENTI SONO AVVENUTI IN QUESTI ULTIMI ANNI. PONTILI O PORTI SIA IN ISOLE CHE IN TERRA FERMA QUANTI ALISCAFI E NAVI TRASPORTO PASSEGGERI E TURISTI HANNO CAUSATO INCIDENTI ALLA BANCHINA DI ATTRACCO. PER QUESTO ESISTONO I CANTIERI NAVALI ANCHE PER RIPARAZIONI DI DANNI. QUESTI ALISCAFI O NAVI, ANCHE DI PICCOLO TONNELLAGGIO, NON HANNO MOTORI POTENTISSIMI. FIGURIAMOCI SE AVEVANO MORTORI DERIVATI DAI MOTORI DI AEREI ADATTATI PER USO NAVALE. ES. FIAT LM. ANCH’IO SONO STATO TESTIMONE DI INCIDENTE, AVVENUTO NEGLI ANNI ’70, DI UN ABORTITO ATTRACCO DANNI INEVITABILL

    0
    0
  18. NON DOBBIAMO DIMENTICARCI CHE, SOPRATUTTO IN ESTATE, LE LINEE TURISTICHE CHE UTILIZZANO ALISCAFI, SONO PROTAGONISTE DI INCIDENTI MENTRE TENTANO DI ATTRACCARE NEL MOLO. INFORMATEVI QUANTI INCIDENTI SONO AVVENUTI IN QUESTI ULTIMI ANNI. PONTILI O PORTI SIA IN ISOLE CHE IN TERRA FERMA QUANTI ALISCAFI E NAVI TRASPORTO PASSEGGERI E TURISTI HANNO CAUSATO INCIDENTI ALLA BANCHINA DI ATTRACCO. PER QUESTO ESISTONO I CANTIERI NAVALI ANCHE PER RIPARAZIONI DI DANNI. QUESTI ALISCAFI O NAVI, ANCHE DI PICCOLO TONNELLAGGIO, NON HANNO MOTORI POTENTISSIMI. FIGURIAMOCI SE AVEVANO MORTORI DERIVATI DAI MOTORI DI AEREI ADATTATI PER USO NAVALE. ES. FIAT LM. ANCH’IO SONO STATO TESTIMONE DI INCIDENTE, AVVENUTO NEGLI ANNI ’70, DI UN ABORTITO ATTRACCO DANNI INEVITABILL

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007