Olfatto, gusto, tatto, vista, udito: i cinque sensi di un percorso conoscitivo per ragazzi disabili - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Olfatto, gusto, tatto, vista, udito: i cinque sensi di un percorso conoscitivo per ragazzi disabili

Sara Faraci

Olfatto, gusto, tatto, vista, udito: i cinque sensi di un percorso conoscitivo per ragazzi disabili

giovedì 07 Marzo 2013 - 12:30
Olfatto, gusto, tatto, vista, udito: i cinque sensi di un percorso conoscitivo per ragazzi disabili

La Cooperativa sociale Lunaria organizza laboratori per ragazzi disabili. I 5 sensi sono esaltati all'interno di percorsi di gruppo ispirati all'arte e alla conoscenza

I cinque sensi come strumento di avvio di un percorso conoscitivo e di crescita. E’ l’idea che la Cooperativa sociale Lunaria ha deciso di rivolgere ai ragazzi disabili tramite l’organizzazione di appositi laboratori che curino gli aspetti più personali dell’attività artistica, diventando chiave di volta per la trasmissione di messaggi di tipo educativo e terapeutico.

Il progetto basa il suo intero impianto sulla consapevolezza che il primo canale conoscitivo del bambino sia rappresentato proprio dal suo corpo e da tutte le potenzialità di questo che rischiano, in caso di disabilità, di rimanere inespresse.

Così l’olfatto viene inteso come mezzo di esplorazione della realtà circostante, il gusto è percepito come imprescindibile ponte di collegamento tra corpo e realtà intesa nella sua accezione più primitiva di nutrimento, il tatto è contatto e vicinanza ma anche separazione, l’udito è collocazione di persone e oggetti nello spazio dimensionale circostante, infine la vista, che definisce l’oggetto modulandone i precisi confini.

Una serie di possibilità di cui il ragazzo disabile comunque dispone e che diventano – all’interno degli incontri di gruppo, programmati per ogni mercoledì nei locali della Cooperativa – protagonisti di un attento lavoro di valorizzazione attraverso la pratica artistica e grazie al supporto del personale della struttura e alla supervisione della dott.ssa De Grazia. (Sara Faraci)

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007