Capo d'Orlando, dichiarato ammissibile il progetto di ripascimento della costa - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Capo d’Orlando, dichiarato ammissibile il progetto di ripascimento della costa

Salvatore Di Trapani

Capo d’Orlando, dichiarato ammissibile il progetto di ripascimento della costa

martedì 02 Ottobre 2018 - 14:09
Capo d’Orlando, dichiarato ammissibile il progetto di ripascimento della costa

Si tratta di un intervento da oltre 4 milioni di euro. Dopo le integrazioni volute dalla regione, il progetto è stato ora dichiarato “ricevibile e ammissibile”.

Una buona notizia, per il comune di Capo d’Orlando. Dalla regione la dichiarazione di ammissibilità del progetto di difesa dell’arenile, nei tratti compresi tra la foce del Torrente Zappulla e i pennelli stabilizzatori realizzati dalla Provincia e dal Faro alla zona di Villa Bagnoli. Si tratta di un intervento dal costo complessivo di 4 milioni e 985mila euro.

L’incarico di realizzare il progetto era stato affidato alla Dinamica s.r.l. di Messina nel 2009 ma era stato escluso dal bando del PO FESR Sicilia 2014-2020, nell’ambito dell’Asse prioritario 5 “Cambiamento climatico, prevenzione e gestione dei rischi” all’interno del quale è prevista l’azione 5.1.1.A “Interventi di messa in sicurezza e per l’aumento della residenza dei territori più esposti a rischio idrogeologico e di erosione costiera”. Dopo le integrazioni, effettuate dalla stessa Dinamica s.r.l., il progetto è stato ora ammesso dall’assessorato regionale del territorio e dell’ambiente.

“E’ una bella notizia che accogliamo con grande soddisfazione –ha dichiarato il sindaco orlandese, Franco Ingrillì– eravamo certi di avere la documentazione in regola, ma l’importante è ottenere un risultato che porterà grande beneficio per la nostra città. Crediamo che questo finanziamento di quasi 5 milioni possa essere portato in dote nel contratto di costa sottoscritto lo scorso maggio tra la Regione e numerose amministrazioni comunali della costa tirrenica, che si pone come obiettivo la realizzazione di un intervento organico e complesso finalizzato al contrasto all’erosione. Non possiamo ragionare a compartimenti stagni –conclude– il mare non ha barriere e la difesa della costa riveste per tutto il comprensorio rappresenta un’importanza strategica da un punto di vista ambientale, sociale ed economico”.

Salvatore Di Trapani

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x