Sel chiede più attenzione per le periferie, contro disagi e degrado - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Sel chiede più attenzione per le periferie, contro disagi e degrado

Roberta Raneri

Sel chiede più attenzione per le periferie, contro disagi e degrado

lunedì 20 Ottobre 2014 - 09:08

Sì al recupero dei quartieri attraverso i servizi essenziali ma anche teatro, cultura, sport. La coordinatrice della Federazione provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà, Daria Lucchesi, chiede che il Comune conceda ufficialmente all’associazione Asd Sporting Barcelona un campetto che già gestisce a Santa Lucia sopra Contesse. Simbolo del riscatto di una comunità abbandonata a sé stessa

La Federazione Provinciale di Sinistra Ecologia e Libertà, coordinata da Daria Lucchesi e dal responsabile delle politiche sociali Giovanni Tomasello, si fa portavoce del disagio delle periferie di Messina, che versano in condizioni di degrado.

Sel ha lanciato una campagna per ottimizzare o quantomeno migliorare la vivibilità nei quartieri messinesi, volgendo un occhio di riguardo ai ceti deboli della popolazione.

“Rivitalizziamo le periferie a Messina” è lo slogan utilizzato per la campagna che ha avuto la collaborazione di gruppi organizzati e associazioni, come l’Asd Sporting Barcelona, che già da tempo ha abbracciato la causa di bambini e ragazzini provenienti da contesti familiari disagiati, nella speranza di allontanarli dal degrado, gestendo un campetto comunale, situato a Santa Lucia sopra Contesse.

La coordinatrice di Sel, Daria Lucchesi, chiede che il Comune conceda ufficialmente all’associazione il campetto a tutti gli effetti appartenente alla comunità.

“Occorre ripensare a nuovi spazi di socializzazione, con eventi teatrali, musicali e artistici nelle periferie messinesi – scrive la Lucchesi -. Perché nessuno parla di cultura e riscatto sociale nelle periferie? Perché nessuno, a livello nazionale e regionale, pensa a necessarie, e urgentissime, misure sul piano sociale contro il degrado?”

Le parole della Lucchesi risuonano come un’eco di riscossa, ma vogliono rappresentare il preludio ad un potenziale ed effettivo miglioramento di una vivibilità ancora tutta da guadagnare.

Roberta Raneri

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x