Binari bloccati per quasi un’ora. Tornano a protestare gli ex Ferrotel - Tempostretto

Binari bloccati per quasi un’ora. Tornano a protestare gli ex Ferrotel

Marco Ipsale

Binari bloccati per quasi un’ora. Tornano a protestare gli ex Ferrotel

mercoledì 28 Maggio 2014 - 09:53

Dal 1 aprile sono rimasti privi di alcun sussidio e attendono la firma del contratto di servizio tra la Regione e Trenitalia. Il loro reimpiego è legato a quest’aspetto ma gli intoppi sono all’ordine del giorno. Mercoledì prossimo, 4 giugno, se ne parla in commissione lavoro all’Ars

E’ una scena purtroppo già vista. Stamane i 20 lavoratori ex Ferrotel hanno bloccato il binario 9 della Stazione Centrale, in protesta contro l’inerzia di chi, secondo gli accordi, dovrebbe garantire loro un futuro lavorativo. La manifestazione è durata circa un’ora ed ha provocato il ritardo degli intercity 722 e 728 diretti a Roma.

Dal 1 aprile si ritrovano senza alcun sussidio e adesso, più che mai, il tempo corre in fretta. Per questo non è più possibile aspettare ed è anzi necessario che alle parole seguano i fatti.

Il Centro di formazione di Ferrovie dello Stato è stato chiuso nel marzo del 2011, ma da allora, nel concreto, nulla è cambiato. Era stato l’ex assessore regionale Nino Bartolotta ad interessarsi della vicenda, prima di essere esautorato dal suo ruolo. Adesso è il presidente della V commissione all’Ars, quella che si occupa di lavoro, Marcello Greco, a sposare la causa degli ex Ferrotel. Negli ultimi tempi i contatti si sono intensificati e la vicenda arriverà sul tavolo della commissione il prossimo 4 giugno.

“L’ultimo incontro – spiega il segretario di Orsa Trasporti, Michele Barresi – è avvenuto lo scorso 28 febbraio. In quell’occasione Fs ha affermato la propria disponibilità a far rientrare i lavoratori nell’ambito del contratto di servizio. Si pensava si potesse arrivare alla soluzione nel mese di giugno ma, in seguito al rimpasto del governo regionale, il percorso ha subito inevitabilmente dei rallentamenti. Un piccolo passo avanti è stato fatto con la firma sulla delibera dell’accordo di programma propedeutico al contratto di servizio. Il nuovo assessore Torrisi ha preso l’impegno ma è un problema di tempi. Vorremo che la Regione formalizzasse il reimpiego dei lavoratori”.

In questo senso, il lavoro della commissione, con l’obiettivo di dare l’input all’assessore ed al governo regionale per accelerare l’iter e ufficializzare un impegno concreto. Quello di Fs c’è già ma è legato al contratto di servizio. Una firma attesa da tanti anni che ha subìto l’ennesimo intoppo sul rush finale.

(Marco Ipsale)

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007