L'8 marzo il Premio Santa Flavia, martire messinese - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

L’8 marzo il Premio Santa Flavia, martire messinese

Daniele Ferrara

L’8 marzo il Premio Santa Flavia, martire messinese

lunedì 08 Marzo 2021 - 07:51

La cerimonia di consegna del Premio, promosso dall'associazione Aura e dall'Arciconfraternita di San Placido, si terrà nel pomeriggio

Molti pensano che la storia la facciano gli uomini, ma così non è: in molti casi sono state donne a forgiare momenti determinanti del passato che hanno portato al presente, nel bene o nel male, ma più spesso nel bene. La storia messinese non è esente: è costellata anch’essa di figure femminili che sono state importanti non soltanto per la storia della città ma, in varie misure, per la storia del mondo; alcune sono note, di altre sono occulti i nomi, ma tutte meritano una memoria nel giorno dell’8 Marzo.

La Festa della Donna nasce dalla volontà di celebrare le conquiste delle donne verso la propria emancipazione, o meglio ri-emancipazione. È un’illusione l’idea che ci sia sempre stata disparità tra l’uomo e la donna, retaggio invece d’un’erronea interpretazione della Genesi e di poche altre vicissitudini storiche indipendenti e concomitanti alla redazione dei testi biblici. In molte culture della più remota antichità – come l’Egitto – infatti, ben più che emancipata, la donna era anzi direttamente pari all’uomo. La lotta per la parità di genere non è dunque un’impresa volta a creare qualcosa di nuovo, bensì tesa a ripristinare un equilibrio originario, da ottenersi a opera e delle donne e degli uomini.

Chi era Santa Flavia?

Proprio a questo percorso e alle donne che vi hanno camminato e vi camminano è dedicato il Premio Santa Flavia, consegnato per la prima volta due anni fa, sospeso l’anno scorso e ora quest’anno giunto alla seconda sua edizione! Esso, ideato e organizzato dall’Associazione Aura e dall’Arciconfraternita Compagnia di San Placido, omaggia quelle figure che durante l’anno si sono prodigate per la vera emancipazione del genere femminile e la difesa delle donne.

Santa Flavia, la martire

Ma chi era Santa Flavia? Flavia era figlia della messinese Faustina e di Tertullo, della potentissima casata degli Anicii, e sorella di Placido, Vittorino ed Eutichio. Cristiana, quando l’amato Placido, monaco benedettino della prima ora, decise di fondare un’abbazia a Messina, Flavia seguì il fratello prontamente, insieme agli altri due. Era giovane e bella, ma soprattutto virtuosa e solida nella fede della sua religione. Sfortunatamente un giorno – secondo la tradizione – durante un’incursione di pirati germanici guidati da Mamuca, tutto il monastero fu assalito e i monaci sottoposti a torture, in quanto i razziatori erano seguaci del vescovo Ario che proponeva una diversa dottrina cristiana; in questa circostanza Flavia, essendo una donna, ricevette le attenzioni di Mamuca, ma non intese abiurare e non volle in alcun modo cedere alle lusinghe, preferendo piuttosto il martirio, che patì assieme a San Placido, Sant’Eutichio, San Vittorino e ai confratelli. Questo avvenne nel 541 d.C., proprio dove oggi sorge la Chiesa di San Giovanni di Malta, nel cui sottosuolo furono ritrovate le famose reliquie gelosamente custodite.

Il premio Santa Flavia

Quest’anno, il Premio Santa Flavia è stato assegnato a Flavia Costanzo, recentemente scomparsa. Omonima della Santa e orgogliosa di condividere con lei il nome, devota ai quattro martiri, Flavia Costanzo è sempre stata attiva promotrice di numerosi eventi culturali e sociali a sostegno della figura della donna. La cerimonia di consegna si svolgerà oggi, 8 Marzo, nella Chiesa di San Giovanni di Malta. Prima, alle 17:30, il momento sarà aperto dalla messa al cospetto del mezzobusto reliquiario di Flavia eccezionalmente esposto quest’oggi senza quelli dei fratelli, una situazione unica nel calendario delle ricorrenze dedicate ai quattro martiri. A seguire, la premiazione, alla presenza delle figlie di Flavia Costanzo che riceveranno il premio, e di padre Francesco Broccio – Direttore dell’Ufficio Diocesano per la Pastorale del Turismo – e Dominga Arcudi – Presidente della FIDAPA Capo Peloro – Messina (Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari) – che con le loro parole ricorderanno la vincitrice. L’organizzazione dell’evento è stata coordinata da Francesca Mangano, Presidente dell’Associazione Aura, in sinergia con il Rettore monsignor Angelo Oteri.

A causa delle norme per contrastare la diffusione del Covid19, la presenza fisica all’evento è possibile solo su invito, ma esso sarà trasmesso in diretta sulle seguenti pagine di Facebook: Chiesa di San Giovanni di Malta – San Placido e Compagni Martiri, Associazione AURA, Arciconfraternita – Compagnia di San Placido.

Tag:

Un commento

  1. Alfonsa Pizzo 8 Marzo 2021 08:44

    L’articolo parla di Santa Flavia le cui notizie ciascuno può avere da internet e non dice quasi nulla dei motivi per i quali il premio è stato assegnato a Flavia Costanzo..
    Parlatene di lei!

    1
    1

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x