La Clinica Cappellini vuole esternalizzare gli ausiliari. La Cisl non ci sta - Tempo Stretto

La Clinica Cappellini vuole esternalizzare gli ausiliari. La Cisl non ci sta

Redazione

La Clinica Cappellini vuole esternalizzare gli ausiliari. La Cisl non ci sta

sabato 06 Luglio 2019 - 11:12
La Clinica Cappellini vuole esternalizzare gli ausiliari. La Cisl non ci sta

Da diverso tempo la Cisl Funzione Pubblica ha chiesto l’intervento degli organi competenti ed anche dell’Assessorato regionale alla Salute e dell’Ispettorato provinciale del Lavoro per verificare le condizioni lavorative del personale della Clinica

MESSINA – Un ordine del giorno ritenuto «agghiacciante» dalla Cisl Fp. È quello relativo alla convocazione dei sindacati da parte della Clinica Cappellani Giomi di Messina, per trattare il trasferimento degli Ausiliari specializzati della Casa di Cura privata alle ditte esterne.

Da diverso tempo la Cisl Funzione Pubblica ha chiesto l’intervento degli organi competenti ed anche dell’Assessorato regionale alla Salute e dell’Ispettorato provinciale del Lavoro per verificare le condizioni lavorative del personale della Clinica che opera in condizioni di sottodimensionamento organico e di totale assenza di alcune figure professionali previste dalla Legge Regionale 39/88, relativamente ai turni diurni e notturni.

«Negli ultimi mesi – scrivono i responsabili della Sanità Privata della Cisl Fp, Giovanna Bicchieri e Giuseppe Nava – stati effettuati diversi controlli da parte del Direttore Sanità Privata in riscontro alle note inviate relative alla modifica dell’orario di lavoro degli ausiliari, che improvvisamente ed inspiegabilmente sono stati esonerati dai turni notturni per essere adibiti a quelli diurni e serali, inizialmente fino alle ore 22.00 e successivamente fino alle ore 21.00. Scelte inaccettabili poiché presupponevano che nel corso della notte, nel nosocomio, rimanessero soltanto due infermieri con il medico di guardia ed i pazienti, anche appena operati».

«Non vorremmo – concludono Giovanna Bicchieri e Giuseppe Nava – che gli ausiliari della Clinica Cappellani paghino l’avere chiesto il riconoscimento dei propri diritti ed il volere continuare a svolgere, come da anni accade, le notti insieme ai colleghi infermieri che hanno sempre coadiuvato».

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007