La Jonica eliminata ai playoff dal Martina, a Santa Teresa termina in pareggio - Tempostretto

La Jonica eliminata ai playoff dal Martina, a Santa Teresa termina in pareggio

Simone Milioti

La Jonica eliminata ai playoff dal Martina, a Santa Teresa termina in pareggio

lunedì 06 Giugno 2022 - 09:08

La semifinale di ritorno dei playoff nazionali tra la Jonica e la squadra di Martina Franca non va oltre lo 0-0. Il pareggio premia i pugliesi che avanzano alla finale

SANTA TERESA DI RIVA – Non è riuscita l’impresa alla Jonica nel ritorno della semifinale dei playoff nazionali contro il Martina. La squadra pugliese, che ha vinto all’andata e ha strappato un sofferto pari a reti bianche a Santa Teresa al ritorno, avanza alla finale e proverà a conquistare la promozione in Serie D.

La squadra di Michele Campo non è riuscita a sbloccare la gara e questo è stato un bene per gli ospiti pugliesi forti del 2-1 di Martina Franca maturato settimana scorsa. Col passare dei minuti la partita diventava sempre più irregolare e diminuiva la spinta della Jonica che costruiva delle buone occasioni che però non riusciva a concretizzare.

Il Martina ha giocato di esperienza giocando col cronometro specie nel secondo tempo e difendendo lo 0-0 che le permette di avanzare alla finale contro l’Akragas, la squadra di Agrigento superava nell’altra semifinale il Città di Iserna, doppia sfida decisa da due pareggi lo 0-0 all’andata in casa dei siciliani e il 2-2 in trasferta nella giornata di domenica 5 giugno.

Campo, allenatore Jonica: “Abbiamo creato occasioni da gol”

“Altra partita eccezionale da parte dei miei ragazzi che hanno giocato contro una squadra fortissima. Noi abbiamo messo in campo il solito equilibrio e grande intensità, abbiamo creato 4-5 occasioni da gol e ci è stato negato un rigore netto. Quando abbiamo preparato la partita avevo chiesto ai ragazzi di essere lucidi anche in caso di episodi contrari, abbiamo meno storia ad alti livelli rispetto a loro e questo può pesare in certe partita. Alla fine del match ho abbracciato i miei giocatori che hanno dato tutto e ringrazio il pubblico che porteremo sempre nel cuore per come ci hanno seguito. In ultimo – conclude mister Michele Campo – un pensiero a Pablo Lucero che oggi non era con noi ma ha giocato insieme a noi”.

Jonica – Martina 0-0

Pronti via la Jonica recrimina per un fallo in area su Micoli, nell’occasione l’attaccante santateresino viene cinturato dal proprio marcatore alla sue spalle, mentre sopraggiunge il pallone crossato in area. Non si capisce bene l’entità della trattenuta, che è evidente, Micoli va giù ma l’arbitro non fischia. Qualche minuto dopo La Place ci prova da fuori ma il suo tiro viene deviato e si perde in angolo. Risponde il Martina al quarto d’ora con la punizione dal limite di Falconieri che Romano toglie dallo specchio della porta deviando in angolo.

Alla vigilia mister Campo aveva ricordato che la sua squadra avrebbe pressato alta e così fa al 25′ costringendo gli ospiti a sbagliare la costruzione dal basso, il pallone diventa buono dal limite dell’area per Micoli che prende la mira ma il suo tiro termina a lato. È l’ultima occasione di un primo tempo generoso per i giallorossi, ma col punteggio bloccato.

Nella ripresa il gioco è più spezzettato ma la Jonica riesce a costruirsi comunque delle potenziali occasioni da gol: al 53′ La Place, dopo un’eccellente azione che si sviluppa da sinistra a destra, prova a piazzare sul palo lontano ma il pallone non inquadra lo specchio della porta; al 59′ a provarci è Gallardo ma il suo tiro viene respinto dalla retroguardia pugliese. Il Martina inizia a perdere tempo, ad ogni contatto un giocatore in maglia bianca rimane a terra per diversi secondi, la partita si innervosisce e sicuramente il caldo non aiuta.

Panchina corta per mister Campo che quando cambia butta dentro degli under, mentre i pugliesi hanno cambi di esperienza come Picci, abilissimo nel tenere il pallone e subire falli nel finale. All’81’ si rivedono in avanti gli ospiti che con Mangialardi a sinistra trovano una buona percussione, ma Romano è attento a chiudere tutto in uscita bassa. Nei minuti successivi, dalle rimesse laterali lunghe in area di rigore, la Jonica ha altre due occasioni con Aquino di testa, su cui Maggi salva in calcio d’angolo, e con Ortiz, che prova l’acrobazia che si perde di meno di un metro alla sinistra della porta del Martina. Nel finale concessi cinque minuti di recupero ma si giocherà davvero poco con la Jonica che non riuscirà a costruire un’azione per cercare il gol che sarebbe valso il passaggio del turno.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007