La Pgs Luce Messina ribalta nel derby la Meriense e si assicura i playoff - Tempostretto

La Pgs Luce Messina ribalta nel derby la Meriense e si assicura i playoff

Simone Milioti

La Pgs Luce Messina ribalta nel derby la Meriense e si assicura i playoff

domenica 08 Maggio 2022 - 06:40

In vantaggio per 3-0 nel primo tempo i messinesi hanno subito al PalaMili la rimonta della Meriense. A 7" dalla fine la rete di Costanzo fissa il punteggio sul 7-6 che condanna gli ospiti al playout

MESSINA – Una partita per cuori forti quella andata in scena al PalaMili, valida come ultima giornata di campionato di Serie B di calcio a 5 maschile tra Pgs Luce Messina e Meriense. Nel girone H, che vede impegnate le quattro squadre della provincia di Messina, nella giornata conclusiva restava ancora da stabilire chi si sarebbe qualificato ai playoff e chi si sarebbe salvato direttamente.

In lizza proprio per i due obiettivi sopracitati c’erano proprio le squadre impegnate nell’impianto di Tremestieri. I biancazzurri messinesi e i biancorossi meriensi si sono dati battaglia perché ad entrambi servivano i punti per la propria classifica. Dopo un inizio a senso unico per i locali, avanti 3-0, arrivava la reazione ospite che allungava nel secondo tempo sul 4-6. Soltanto nel finale dopo aver trovato il pari la squadra di casa trovava a 7″ dalla fine del campionato regolare la rete di Costanzo.

Pgs Luce Messina che ora giocherà i playoff contro Lamezia, mentre Meriense dovrà affrontare i playout per mantenere la categoria. A Barcellona Pozzo di Gotto in campo a porte chiuse hanno chiuso il campionato anche Mortellito e Siac Messina, la sfida tra le due squadre già retrocesse, ha visto prevalere i padroni di casa al PalAlberti per 8 reti a 2.

Pgs Luce Messina – Meriense 7-6

Inizia in discesa per la Pgs Luce Messina che al terzo minuto è avanti con la rete di Costanzo. Prova a reagire la Meriense che però sbatte su Fiumara che difende ottimamente i pali della porta biancazzurra. Quando mancano 5 minuti alla conclusione del primo tempo Consolo ruba palla a centrocampo, supera il portiere e deposita in rete per il raddoppio locale. Passa qualche minuto e Costanzo cala il tris su punizione. Partita che sembra in ghiaccio ma con un uno-due devastante i biancorossi ospiti negli ultimi 60″ riaprono la partita con le reti di Mendes e Teramo.

Nella ripresa la partita è più viva che mai. Mendes pareggia per la Meriense, risponde Panuccio che riporta avanti la Pgs Luce, ma è ancora Mendes che si inventa il gol che vale il 4 pari. A questo punto l’episodio che cambia la partita: Fiumara salito fino a centrocampo palla al piede si fa intercettare da un avversario e il pallone gli carambola sul braccio, gli arbitri non hanno dubbi e lo espellono.

Scossa la Pgs Luce subisce prima la rete di Teramo in inferiorità numerica e poi senza riuscire a rispondere subisce nuovamente. Amarchande porta la Meriense sul massimo vantaggio di 4-6. Solo una grande forza di volontà permette ai padroni di casa di rimettersi in carreggiata grazie alle reti di Costanzo e Panuccio che impattano 6-6. Nel finale Teramo viene espulso per doppia ammonizione e la Pgs Luce Messina può attaccare nell’ultimo minuto e mezzo con la superiorità numerica. Nonostante questo vantaggio gli uomini di Carnazza faticano a trovare la conclusione, ma quando mancano 7″ alla fine si invente un super gol Costanzo col pallone che passa sotto le gambe del portiere ospite per il 7-6 finale.

Costanzo e Consolo: “Grande rimonta”

“Penso che i nostri sacrifici si siano trasformati in gioia – ha dichiarato Benny Costanzo al termine della partita – , la società ci ha creduto fino alla fine. Abbiamo raggiunto un obiettivo importante, che non era la salvezza già raggiunta a dicembre, ma i playoff. Forse su 3-0 ci siamo rilassati, abbiamo subìto e l’espulsione di Simone (Fiumara, ndr) ci ha un po’ scosso. Siamo riusciti comunque a risollevarci e a vincerla. Quest’anno penso che con l’ingresso degli stranieri in squadra si è alzato il nostro livello”.

“È stato un risultato rocambolesco. Sembrava essersi messa in discesa per noi, ma – spiega Andrea Consolo – abbiamo avuto un calo psico-fisico. Sembrava persa ma l’orgoglio e la grinta ci hanno permesso di rimontare. Questa vittoria al fotofinish che ci regala i playoff è una grande emozione. Ad inizio anno pensavamo ad una salvezza tranquilla, ad un certo punto pensavamo anche di poterlo vincere, ma resta un grande campionato”.

Classifica Serie B girone H

Atletico Canicattì 52 punti (promossa in A2)
Città di Palermo 50 punti (playoff)
Lamezia 46 punti (playoff)
Pgs Luce Messina 38 punti (playoff)
Casali del Manco 37 punti (playoff)
Mascalucia 35 punti
Monreale, Soccer Montalto, Acireale 38 punti
Meriense 24 punti (playout)
Mortellito 15 punti (retrocessa in C1)
Siac Messina 0 punti (retrocessa in C1)

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007