Arrestata la nomade specializzata in furti d'appartamenti, aveva fornito 46 false identità - Tempostretto

Arrestata la nomade specializzata in furti d’appartamenti, aveva fornito 46 false identità

Arrestata la nomade specializzata in furti d’appartamenti, aveva fornito 46 false identità

lunedì 18 Giugno 2012 - 18:41
Arrestata la nomade specializzata in furti d’appartamenti, aveva fornito 46 false identità

La Polizia ha arrestato a Giardini Naxos una nomade croata che deve scontare sette anni per una lunga serie di furti d'appartamento. Nella sua lunga carriera aveva fonrito alle forze dell'ordine 46 false identità. E' stata identificata solo grazie alle impronte digitali. L'ultimo colpo l'aveva messo a segno sabato pomeriggio a Giardini.

Dopo anni e anni di inutili ricerche adesso la nomade croata specializzata in furti d’appartamento ha finalmente un’identità certa. Gli agenti del commissariato di Taormina l’hanno bloccata ieri pomeriggio a Giardini Naxos mentre tentava di mettere a segno l’ennesimo colpo insieme con una complice. Hanno così scoperto, con loro grande sorpresa, che quella ragazza, all’ottavo mese di gravidanza, in meno di dieci anni aveva fornito ben 46 false identità a poliziotti e carabinieri di mezza Italia. Con questo sistema la nomade-fantasma metteva a segno i suoi colpi e seppur arrestata, una volta libera diventava irrintracciabile. Quando le forze dell’ordine la cercavano per notificarle un provvedimento scoprivano che quel nome e quei documenti erano semplicemente falsi. La sua carriera si è conclusa però ieri pomeriggio quando gli agenti l’hanno fermata in un palazzo mentre tentava di compiere un furto. La ragazza ha esibito un documento d’identità poi risultato falso. Dai rilievi foto-dattiloscopici e dal controllo del sistema automatizzato delle impronte digitali, è venuta fuori la sorprendente novità. La nomade aveva già fornito ben 46 identità differenti. Con le sue impronte digitali risultavano registrate ragazza con nomi, età e perfino nazionalità differenti. Adesso però si è scoperto che l’imprendibile ladra si chiama Ruza Traikunovic, 28 anni, ed è una nomade, senza fissa dimora. A suo carico risultano tre ordini di carcerazione emessi dai Tribunali per i Minorenni di Bari e Palermo dovendo scontare sette anni di reclusione per una ventina, di furti in abitazione. L’ultimo l’avevo commesso sabato pomeriggio in casa del titolare di un’agenzia di viaggi di Giardini Naxos dove aveva portato via soldi e gioielli. Il giorno dopo aveva tentato di entrata in un’altra casa sempre nello stesso palazzo ma questo volta ha trovato ad attendere lei e la sua complice, una Volante della Polizia in giro di perlustrazione. Per questo Ruza è stata solo denunciata ma è finita in carcere per scontare i sette anni di reclusione che pendevano sul suo capo. Denunciata a piede libero anche la ragazza che era con lei.

Tag:

Un commento

  1. E adesso ci tocca mantenerla per sette anni………fossi, 1 o al massimo 2 anni e comincerà a rifare il suo MESTIERE la ladra……….nei campi di concentramento

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007