L'Amando S. Teresa torna in campo dopo il turno di stop ed ospita l'Isernia - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

L’Amando S. Teresa torna in campo dopo il turno di stop ed ospita l’Isernia

Carmelo Caspanello

L’Amando S. Teresa torna in campo dopo il turno di stop ed ospita l’Isernia

sabato 25 Gennaio 2020 - 08:04
L’Amando S. Teresa torna in campo dopo il turno di stop ed ospita l’Isernia

Pallavolo serie B1/F

S. TERESA DI RIVA – L’Amando S. Teresa torna in campo oggi (sabato) alle 16 dopo il turno di riposo costato il terzo posto in solitaria, nel campionato di B1. La compagine santateresina nel frattempo è stata nuovamente raggiunta dall’Altino Chieti a quota 22 (le abruzzesi hanno però un miglior quoziente set che al momento tiene fuori dalla griglia play-off la formazione siciliana).

Le ragazze del tecnico Antonio Jimenez hanno tuttavia tenuto alta la concentrazione in vista del ritorno sul parquet del Palabucalo previsto oggi contro l’Europa Isernia. Squadra a caccia di punti (ne conta al momento 14) per allontanarsi dalla zona play-out. Si tratta del secondo appuntamento di un trittico di gare casalinghe che si concluderà con la prima giornata di ritorno contro le campane dell’Arzano.

Per l’Amando S. Teresa i tre punti sono fondamentali, sia per tenere a bada l’Arzano (che segue ad appena due lunghezze in graduatoria, chiamato a vincere in casa dell’Orsogna per restare aggrappato al gruppo in lotta per i play-off) quanto per tentare nuovamente il sorpasso sull’Altino. Che dovrà vedersela contro il Castellana Grotte (14) che farà di tutto per non essere risucchiato nei bassifondi della graduatoria.

Escluso il Palmi, che ha conquistato sin qui un solo punto, la lotta per non retrocedere coinvolge il Modica (7), Frosinone (11), l’Orsogna (13) ed anche Isernia e Castellana. “Quella con l’Europa Isernia – commenta la centrale Matilde Mercieca, ex di turno (nella foto) – non sarà una partita semplice come nessuna in questo campionato. Abbiamo lavorato duramente in settimana con mister Jimenez per non lasciare nulla al caso. Non deve ingannarci la classifica perché Isernia è una squadra che venderà cara la pelle per fare punti ma noi – prosegue Mercieca – dobbiamo essere brave a fare il bottino pieno in casa e cercare di chiudere in bellezza il girone d andata. Sostenute dagli immancabili tifosi che ogni settimana scendono in campo con noi e ci danno quella spinta in più per portare a casa il risultato”.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007