Lavori in Fiera, l'Authority rettifica la gara. Catalioto: "Urge azione della Procura" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Lavori in Fiera, l’Authority rettifica la gara. Catalioto: “Urge azione della Procura”

Alessandra Serio

Lavori in Fiera, l’Authority rettifica la gara. Catalioto: “Urge azione della Procura”

venerdì 02 Aprile 2021 - 07:26
Lavori in Fiera, l’Authority rettifica la gara. Catalioto: “Urge azione della Procura”

L'Autorità Portuale di Messina rettifica l'affidamento dei lavori dopo la sentenza del Tar. Secondo l'avvocato della ditta esclusa, anziché eliminare le anomalie, se ne presentano altre

Ci sono sviluppi nella vicenda dei lavori all’ex fiera di Messina, dopo la sentenza del Tar sulla gara affidata al Consorzio Stabile Costruttori. L’Autorità Portuale di Messina ha rettificato il decreto presidenziale che bandisce la gara, alzando l’importo a base d’asta così come venuto fuori dal ricalcolo operato dalla Commissione di Valutazione guidata dall’ingegner Maccarone, che aveva validato l’offerta del Consorzio, dopo averla considerata anomala.

Il nuovo decreto – numero 53 del 2021 che rettifica in autotutela il decreto presidenziale n. 20 del 2020 – è stato trasmesso alle imprese interessate, allo stesso Tribunale Amministrativo Regionale, alla Procura presso la Corte dei Conti e alla Procura di Messina, queste ultime due chiamate a verificare tutta la procedura dallo stesso Tar Catania.

Per l’avvocato Antonio Catalioto, legale della Jonica 2001, se la sentenza del Tar era anomala, la rettifica lo è ancora di più e pone ulteriori problemi. “Questo ulteriore provvedimento avvalora la fondatezza di tutto quello che abbiamo denunciato in ricorso, infatti delle due l’una: o l’aggiudicataria andava esclusa sin dall’inizio e quindi la Commissione di gara ha sbagliato a non escluderla, oppure andava esclusa successivamente in fase di verifica sull’anomalia perché ci sono due importi diversi. Il primo importo di aggiudicazione della gara da parte della Commissione che è inferiore all’importo che invece il RUP ha giustificato in fase di verifica dell’anomalia. A questo punto ci aspettiamo di essere urgentemente convocati dalla Procura per spiegare tutto l’accaduto e ci auguriamo che vengano anche sentiti i componenti della commissione di gara e i progettisti”.

Articoli correlati

Tag:

Un commento

  1. bonanno giuseppe 3 Aprile 2021 09:22

    non pensate che avete rotto i cabbasoisi specie i “professionisti” che fanno politica…….a secondo chi comanda cu a voli cotta e cu a voli cruda e da 40 e passa anni la Citta sta andando in malora …..

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x