Nuove regole per il passaggio dei tir. Le richieste del Comitato La Nostra Città - Tempostretto

Nuove regole per il passaggio dei tir. Le richieste del Comitato La Nostra Città

Nuove regole per il passaggio dei tir. Le richieste del Comitato La Nostra Città

mercoledì 04 Marzo 2015 - 23:08

Otto punti già espressi in conferenza stampa lo scorso 15 dicembre, che ricalcano quanto applicato dall’amministrazione Leonardi dieci anni fa. Lettera aperta del Comitato rivolta all'assessore alla Mobilità, Gaetano Cacciola

“In due anni tutte le istanze direttamente inoltrate a Palazzo Zanca non hanno avuto riscontro alcuno”. Ed allora il Comitato La Nostra Città ha deciso di scrivere una lettera aperta all’assessore alla Mobilità, Gaetano Cacciola, per chiedere un piano adeguato e immediato per regolamentare il passaggio dei tir nelle aree urbane della città, anche in considerazione dell’ennesimo insabbiamento del porto di Tremestieri.

“Leggere o sentire pronunziare frasi come ‘Tolleranza zero’ per ‘arginare’ l’invasione delle carovane dei tir – scrive il Comitato – diventa pura provocazione nei confronti dei pur pazienti e rassegnati cittadini messinesi. Che Tremestieri rappresentasse una beffa lo sapevamo, che anche i provvedimenti di questa amministrazione lo fossero lo andiamo verificando giorno per giorno”.

Le richieste sono otto, le stesse che erano già state avanzate in conferenza stampa lo scorso 15 dicembre e che erano state applicate già dieci anni fa dall’amministrazione Leonardi. 1) istituzione di almeno tre fasce orarie; 2) utilizzo del viale Giostra nella corsia in salita verso lo svincolo; 3) utilizzo del Boccetta solo in discesa; 4) utilizzo del viale Europa solo per imbarco e sbarco dal Norimberga; 5) Utilizzo della Rada San Francesco per tutti i vettori che utilizzavano il Porto di Tremestieri e 6) conseguente immediato riavvio al lavoro dei 36 terminalisti ‘insabbiati’ anch’essi; 7) utilizzo nei percorsi di controlli autovelox 24 ore su 24; 8) istituzione di aree di stoccaggio per i tir.

Tag:

4 commenti

  1. Non sempre le osservazioni e gli atteggiamenti del comitato la nostra città sono stati condivisibili ma questa volta le soluzioni proposte per regolamentare il passaggio dei tir mi sembrano più che pertinenti ed interessanti.vorrei pregare Voi e tutti i cittadini a sollecitare costantemente e con forza l attuazione di tali proposte alle quali ne aggiungerei un altra quella del limite di velocità e divieto di sorpasso sul Viale della libertà sempre per i tir. Un ulteriore accorgimento potrebbe essere la pattuglia mobile sul percorso stabilito per i tir in quanto gli stessi conducenti una volta memorizzato il punto di istallazione del autovelox ( generalmente si appostano sempre nello stesso posto) poi effettuano manovre azzardate

    0
    0
  2. Non sempre le osservazioni e gli atteggiamenti del comitato la nostra città sono stati condivisibili ma questa volta le soluzioni proposte per regolamentare il passaggio dei tir mi sembrano più che pertinenti ed interessanti.vorrei pregare Voi e tutti i cittadini a sollecitare costantemente e con forza l attuazione di tali proposte alle quali ne aggiungerei un altra quella del limite di velocità e divieto di sorpasso sul Viale della libertà sempre per i tir. Un ulteriore accorgimento potrebbe essere la pattuglia mobile sul percorso stabilito per i tir in quanto gli stessi conducenti una volta memorizzato il punto di istallazione del autovelox ( generalmente si appostano sempre nello stesso posto) poi effettuano manovre azzardate

    0
    0
  3. vorrei aggiungere al commento di condivisione delle proposte fatte dal comitato L a nostra Città una ulteriore osservazione indirizzata all Assessore addetto al ramo circa l Isola pedonale in Piazza Duomo nel senso che già oggi com corsia bici e bus il Corso Cavour è impraticabile e impercorribile se si chiude la possibilità di imboccare via InSettembre diventerà un budello infernale dal quale non si può scappare.ritengo sia anche un problema di protezione civile .tempo fa avevano parlato della possibilità di utilizzare la corsia bus nel tratto di via Battisti fra il Duomo e via T Cazzizzaro che fine ha fatto la soluzione proposta .forse non hanno fatto niente perché la corsia viene utilizzata da Comune messinambiente amami ecc ecc grazi

    0
    0
  4. vorrei aggiungere al commento di condivisione delle proposte fatte dal comitato L a nostra Città una ulteriore osservazione indirizzata all Assessore addetto al ramo circa l Isola pedonale in Piazza Duomo nel senso che già oggi com corsia bici e bus il Corso Cavour è impraticabile e impercorribile se si chiude la possibilità di imboccare via InSettembre diventerà un budello infernale dal quale non si può scappare.ritengo sia anche un problema di protezione civile .tempo fa avevano parlato della possibilità di utilizzare la corsia bus nel tratto di via Battisti fra il Duomo e via T Cazzizzaro che fine ha fatto la soluzione proposta .forse non hanno fatto niente perché la corsia viene utilizzata da Comune messinambiente amami ecc ecc grazi

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007