"Libertà è partecipazione": ecco i nomi della lista Messina in Comune per Sturniolo - Tempostretto

“Libertà è partecipazione”: ecco i nomi della lista Messina in Comune per Sturniolo

Marco Olivieri

“Libertà è partecipazione”: ecco i nomi della lista Messina in Comune per Sturniolo

venerdì 06 Maggio 2022 - 10:33

Presentata stamattina la lista a sostegno del candidato sindaco Luigi Sturniolo: lo slogan è "Decide la città" nel segno della democrazia

MESSINA – Democrazia, partecipazione, autogoverno dei quartieri. Oggi Luigi Sturniolo, candidato sindaco, ha presentato la lista di “Messina in Comune” per le amministrative. Una lista alternativa a Basile-De Luca e a centrodestra e centrosinistra, guidata dallo stesso candidato alla carica di primo cittadino, ex consigliere comunale ed esponente della Rete No Ponte.

“Messina in Comune” è un’azione politica sostenuta da Rifondazione Comunista e Pci – Partito comunista italiano, Potere al Popolo e movimento regionale Antudo, ma anche dal mondo civico, con particolare attenzione al sociale. Esperienze politiche e associative, alcuni candidati erano in precedenza con Cambiamo Messina dal Basso, si fondono. Tra gli interventi, oggi alla Mondadori, anche quello dell’ex assessore e dirigente di Rifondazione comunista Alfredo Crupi.

Annunciato anche l’arrivo dell’ex magistrato Antonio Ingroia, di Azione civica, a sostegno del progetto politico. L’appuntamento sarà il 12 maggio a Messina.

“Messina appartiene a tutti”

Mette in risalto Sturniolo: «Il nome che abbiamo scelto ci dice che noi vogliamo che Messina sia in comune, cioè che appartenga a tutti e che Messina entri nel Comune. Perché la cifra della nostra lista è esattamente la partecipazione. Dopo anni in cui ci siamo abituati, con l’amministrazione De Luca, all’idea dell’uomo solo al comando, bisogna cambiare. Decideva tutto lui, tanto che ha deciso pure il nome del possibile successore… Noi pensiamo, invece, che si debba tornare alla democrazia. Una democrazia di base in cui siano i molti a decidere e non i pochi».

E aggiunge: “Il nostro è un soggetto plurale che continuerà anche dopo le amministrative. Il voto utile è il nostro perché continueremo a lavorare per Messina e permetteremo di arrivare al ballottaggio. Fastidiosa l’esibizione di liste e il dispendio di soldi in questa campagna elettorale. La candidatura a sindaco e la competizione di liste sono contese differenti, come dimostra la storia di Messina”.

“Non fatevi impressionare – afferma Sturniolo – dal numero di liste. Io sono capolista per scelta tecnica: ci avvantaggia identificazione tra candidato sindaco e lista. Ringrazio Alessandro Russo, consigliere comunale in un altro schieramento, che ci ha aiutato a raccogliere le firme. Un atto di democrazia. Anch’io lo feci per il referendum dei radicali, che non avrei mai votato. Così come siamo stati solidali con Mariella Valbruzzi, attaccata da De Luca, e anche lei in un altro schieramento. Noi ci dividiamo sui contenuti – tiene a precisare il candidato sindaco – ma con civiltà. Saremo presenti solo nel quinto quartiere, dove siamo ben radicati, con Ivan Calì candidato presidente”.

I candidati al V Quartiere

I candidati al quartiere, oltre al presidente Ivan Calì, sono Giusy Laganà, Marisa Gemelli, Ciccio Mucciardi, David Crea, Cristina Danaro e Antonello Quattrocchi.

Ecco i 32 nomi della lista al Comune

Compongono la lista di “Messina in Comune”: Luigi Sturniolo, Alessia Alessi, Marina Barbera, Santi (detto Santino) Bonfiglio, Angela Cacciola, Natalia Carcame, Antonino Cardia, Lucio Costa, Antonio Currò, Cristina Danaro, Alessandro Esposito, Musa Ferizaj, Dario Giuffrida, Giuseppe Gugliandolo, Gianluca Innocente, Francesco (detto Ciccio) La Mazza, Roberto Laudini, Elisabetta Lo Presti, Giuseppe Lucchesi, Mario Midolo, Francesco (detto Ciccio) Mucciardi, Alessandra Oliveri, Cristina Oliveri, Francesco (detto Ciccio) Papalia, Nicola Pino, Antonello Quattrocchi, Desirèe Ricca, Antonio (detto Tony) Soldano, Raffaella Spadaro, Rossana Sposito, Simona Stracuzzi, Giovanni Tomasello.

Articoli correlati

Tag:

5 commenti

  1. Tutto fumo e niente arrosto!🤣😅🤣

    7
    2
  2. Pietro fiorino 6 Maggio 2022 15:18

    buon lavoro

    10
    42
  3. nino quartarone 7 Maggio 2022 07:32

    Pur non condividendo appieno la sua ideologia in “politica-legislativa”, apprezzo la sua competenza e professionalità in “politica-amministrativa. Ciò perché ha dato prova di conoscere, di saper leggere l’atto primario della “politica gestionale”: IL BILANCIO; perché ha dato prova di onestà intellettuale nel DIMETTERSI da consigliere comunale due anni prima dalla scadenza del suo mandato.
    Conosco Luigi ed apprezzo in Lui la sua signorilità, la sua pacatezza, la sua sensibilità, la sua lealtà, la sua concretezza, la sua capacità d’ascolto, il suo equilibrio e soprattutto il suo senso dell’appartenenza a questo Territorio, il suo AMORE per la mia Città.
    Un UOMO capace e giusto, un SIGNORE.

    6
    4
  4. altre persone che dicono solo fandonie e poi se li eleggono finisce come accorinti

    7
    2
  5. Voto utile per far vincere lo zampognaro

    4
    2

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007