"Lillo, Lele e Laura giocano a casa". Il tempo del lockdown si trasforma in magia - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

“Lillo, Lele e Laura giocano a casa”. Il tempo del lockdown si trasforma in magia

Rosaria Brancato

“Lillo, Lele e Laura giocano a casa”. Il tempo del lockdown si trasforma in magia

lunedì 18 Gennaio 2021 - 13:15
“Lillo, Lele e Laura giocano a casa”. Il tempo del lockdown si trasforma in magia

Il libro della messinese Concetta La Vecchia è per bambini ma insegna ai grandi la bellezza delle piccole cose.

Le mura di casa si possono trasformare in un castello magico, la cucina può diventare un laboratorio dove gusto, gioco e creatività s’intrecciano, la cameretta un luogo di avventure. Con il sorriso e con la fantasia il lockdown può trasformarsi in un momento di crescita, in una “scuola della vita in presenza”, che resterà per sempre nei ricordi dei più piccoli non come un momento di paura ma come un periodo di scoperta.

Un libro per bimbi e genitori

Lillo, Lele e Laura giocano in casa” è un libro per bambini e genitori, un libro che scaccia via le nubi nere del lockdown insegnando a tutti noi che basta guardare le cose con gli occhi diversi ed anche un piccolo giardino diventa quello dell’eden. Lo ha scritto un’autrice messinese, l’avvocata Concetta La Vecchia, bresciana trasferita in riva allo Stretto. Un libro nato durante i mesi del lockdown a Messina, a casa con il suo bambino, affrontando un’esperienza che mai nessuno avrebbe potuto immaginare fino a pochi mesi prima. L’autrice ha curato non solo i testi ma anche le illustrazioni.

Tutto il mondo in casa

Edito da Feluca Edizioni, “Lillo, Lele e Laura giocano a casa” è un vademecum da tenere sempre con sé anche quando questa pandemia sarà lontanissima. Grazie alla tata Agnese e ai tre fratellini che ci accolgono nella loro casetta magica, impariamo tutti la grandezza della semplicità. Lillo, Lele e Laura scoprono i semi dell’orto, imparano a mettere le mani in “pasta”, si divertono sotto la “tenda” della cameretta ed anche lavarsi i denti, le mani, diventa un’allegria.

La gioia di stare con i genitori

Regole e sorriso per bambini che stanno scoprendo che c’è un mondo oltre i tablet e i giochi sul cellulare, c’è una manualità da scoprire e piante, fiori, colori reali. Hanno imparato la gioia di stare con mamma e papà, e che basta poco per inventarsi un pic nic anche se non c’è un parco, perché è vietato. Il lockdown ha insegnato a grandi e piccini ad usare la forza dell’immaginazione e della creatività, a non stare “passivi” davanti a tv, cellulari.

il valore delle piccole cose

Con il lockdown, come scrive l’autrice “il tempo si è fermato ed abbiamo imparato ad assaporare le cose, il valore prezioso delle piccole cose”. Nella parte finale c’è spazio per far capire ai bambini (dai 3 ai 6 anni) quali sono le regole per convivere con il virus e per farlo con più serenità, per abituarsi e nuove e sane abitudini e stili di vita. E’ un libro per bambini che insegna anche ai grandi la bellezza della famiglia e delle emozioni che nella frenesia di oggi avevamo dimenticato. Il covid ci ha ricordato che lo stare insieme a chi amiamo è l’unica cosa che conta e che dobbiamo difendere.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x