Luigi Genovese al M5S che si allea con il Pd: “Io non dimentico” - Tempo Stretto

Luigi Genovese al M5S che si allea con il Pd: “Io non dimentico”

Redazione

Luigi Genovese al M5S che si allea con il Pd: “Io non dimentico”

mercoledì 04 Settembre 2019 - 16:29
Luigi Genovese al M5S che si allea con il Pd: “Io non dimentico”

Il deputato messinese all’Ars affida a Fb una durissima riflessione sul modo di agire del Movimento 5stelle dopo i tanti attacchi subiti in questi anni proprio da esponenti grillini

Il deputato messinese Luigi Genovese attacca a muso duro il Movimento 5Stelle dopo l’accordo con il Pd per il nuovo governo. In un post Facebook una riflessione di fuoco contro chi ha sempre parlato di cambiamento per poi stringere un “patto di sangue” con il partito che, scrive Genovese, doveva essere “scacciato come il demonio”.

Ecco le sue parole.

“Io non dimentico.

Non dimentico i vostri attacchi, le vostre lezioncine di morale, i vostri consigli non richiesti.

Non dimentico l’articolo di Beppe Grillo che mi definiva “inquietante” perché io non potevo permettermi di parlare di fondi europei.

Non dimentico gli attacchi in tv di quella deputata che si presentava come una donna pura e immacolata. Ha provato a darmi lezioni di etica e di onestà in diretta nazionale. Ma poi la cronaca ha sparigliato le carte. Ci ha insegnato che la sua non era etica: era demagogia. Lei che con una mano scagliava freccette contro me e con l’altra ritirava i bonifici delle famose “restituzioni”. Lei o chi per lei.

Non dimentico la lettera del vostro europarlamentare che mi invitava a ritirarmi e a ribellarmi. Che sosteneva che i miei voti facessero comodo a quello che poi sarebbe diventato presidente della nostra Regione. Comodo, diceva. Ricordo quella frase: “Per Nello il voto non olet, non ha odore, non puzza”.

Come i vostri accordi, che sono frutto di una linea politica cristallina: accettare qualsiasi compromesso pur di restare al potere. Ma tutto ciò non puzza, vero? Tradire i principi che hanno contraddistinto la vostra propaganda è lecito. Com’è lecito stringere un patto di sangue con il Pd, che per voi era il partito da scacciare come il demonio. Ma a voi è tutto concesso.

Fa sempre comodo fingere di dimenticare per un tornaconto, no? Ma io ho registrato tutto. E anche gli italiani che hanno buona memoria e lucidità di pensiero. Le vostre parole erano sempre le stesse: cambiamento, coraggio, discontinuità.

Parole che il vento si è già portato via.

Parole che io non dimentico”.

Tag:

5 commenti

  1. Io non dimentico di chi sei figlio, e chi ti manovra

    1
    0
  2. il m5s i peggiori in assoluto.

    1
    0
  3. GIUSTO!  Speriamo di non dimenticare (gli Italiani sono accusati di avere la memoria corta).  Non dimentichiamoci di quella parlamentare che doveva privarsi di parte della sua indennità (uguale a quella di parlamentari di altri partiti che neanche pensano di condividerla con alcuno) e non lo ha fatto, del sacco della Panoramica, dei fondi della Formazione, delle campagne elettorali nei quartieri delle periferie, e di molto altro (la memoria non è corta)  CERTO  NON DOBBIAMO DIMENTICARE, ” Errare humanum est, perseverare autem diabolicum ” E TENERLO PRESENTE SEMPRE ALLE PROSSIME TORNATE ELETTORALI.

    0
    0
  4. Ma che fa, minaccia?

    0
    0
  5. GIUSTO!  Speriamo di non dimenticare (gli Italiani sono accusati di avere la memoria corta).  Non dimentichiamoci di quella parlamentare che doveva privarsi di parte della sua indennità (uguale a quella di parlamentari di altri partiti che neanche pensano di condividerla con alcuno) e non lo ha fatto, del sacco della Panoramica, dei fondi della Formazione, delle campagne elettorali nei quartieri delle periferie, e di molto altro (la memoria non è corta)  CERTO  NON DOBBIAMO DIMENTICARE, ” Errare humanum est, perseverare autem diabolicum ” E TENERLO PRESENTE SEMPRE ALLE PROSSIME TORNATE ELETTORALI.

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007