Estorsioni, le denunce a Messina sono ancora poche - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Estorsioni, le denunce a Messina sono ancora poche

Alessandra Serio

Estorsioni, le denunce a Messina sono ancora poche

venerdì 28 Dicembre 2018 - 10:28
Mafia

Se le infiltrazione nel campo dell’economia e il tentativo di acquisire attività economiche, sia nella città che nella provincia da parte delle organizzazioni mafiose, sono costantemente monitorate dalle forze dell’Ordine, come associazione antiracket non possiamo tacere il ricorso limitato soprattutto in città allo strumento della denuncia, unica arma per rompere il muro di silenzio.

La dichiarazione è del comitato messinese di Addio Pizzo, la sigla antiracket da sempre impegnata nella lotta al pizzo ed al sostegno degli operatori economici taglieggiati.

Addio Pizzo commenta e rilancia le recenti dichiarazioni del procuratore capo Maurizio De Lucia sulla situazione della criminalità nel messinese.

"Nel corso del prossimo anno – annuncia il comitato – Addio Pizzo organizzerà una più capillare campagna di sensibilizzazione contro il fenomeno estorsivo che resta alla base del controllo criminale del territorio e al contempo riprenderà tutte quelle iniziative utili a dare attuazione al Regolamento comunale di politiche antimafia “Misure di contrasto alla corruzione, al gioco d’azzardo, al racket e sostegno alle imprese che denunciano”, già approvato nella passata consiliatura."

La sigla è impegnata nelle aulee di giusitizia, sostiene le vittime del pizzo ed è a sua volta parte civile in importanti processi antimafia come Beta, Totem, Matassae Gotha5.

“Rinnoviamo il nostro appello a quanti subiscono a vario modo la prepotenza mafiosa, perché si ribellino e decidano di collaborare con la Magistratura e le Forze dell'ordine, in Addiopizzo potranno trovare un sostegno adeguato e attento. Ai giovani della città e della provincia di Messina diciamo di partecipare attivamente e di decidere di impegnarsi in azioni di lotta non violenta alla mafia sul proprio territorio con l'obiettivo concreto di edificare una società migliore.”

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x