Alberi a terra, cassonetti rovesciati e danni alle auto: ecco il bilancio della sciroccata (FOTO) - Tempo Stretto

Alberi a terra, cassonetti rovesciati e danni alle auto: ecco il bilancio della sciroccata (FOTO)

Ve. Cro.

Alberi a terra, cassonetti rovesciati e danni alle auto: ecco il bilancio della sciroccata (FOTO)

domenica 28 Febbraio 2016 - 11:49
Alberi a terra, cassonetti rovesciati e danni alle auto: ecco il bilancio della sciroccata (FOTO)

Vigili del Fuoco e le pattuglie della Polizia Municipale hanno fatto la spola da Nord a Sud per mettere in sicurezza alberi e pali dell'illuminazione. Dalle 11, come previsto, chiuso il porto di Tremestieri.

Ha creato danni notevoli l’ondata di scirocco che, da ieri sera, imperversa in città senza dar segni di cedimento. I vigili del Fuoco e le pattuglie della Polizia Municipale hanno fatto la spola da Nord a Sud intervenendo per alberi caduti, pali a terra, cassonetti mandati in aria ed auto danneggiate.

Le raffiche di vento non hanno dato tregua per l’intera giornata e, solo per pura fortuna, non si sono registrati casi gravi. In via Catania, il ramo di un grosso albero si è schiantato al suolo evitando solo per pochi istanti delle auto che stavano transitando. Altre macchine posteggiate, invece, sono rimaste colpite in pieno con evidenti ammaccature sulle parti superiori. In via Tommaso Cannizzaro, il folto ramo di un altro albero è precipitato sui tavolini esterni del bar Homemade. Anche lì, solo per una casualità, al momento non c’era nessun cittadino che stesse consumando colazione e caffè.

Diverse le auto rimaste danneggiate, così come i cassonetti dell’immondizia rovesciati a terra. Sulla Panoramica, a precipitare è stato un palo dell'illuminazione. La sua folle corsa verso il suolo è stata fermata dai fili elettrici e, sempre e solo per pure fortuna, nessuno stava guidando nei pressi in quei concitati momenti. Stessa situazione anche in via Colapesce, dove ad esser colpita è stata un'auto posteggiata a lato della carreggiata.

Situazione più che critica quella di tutto il litorale sud, da Galati Marina a Santa Margherita, dove le violente mareggiate hanno minacciato coste ed abitazioni. Il mare ha oltrepassato il limite della battigia riversandosi fin quasi sulla Strada Statale 114 e creando notevoli disagi anche alla circolazione. Tanti i cittadini che si sono precipitati in strada per capire cosa stesse succedendo ed immortalare con foto e video le onde altissime. "Ogni volta è la stessa storia – ha dichiarato un residente – e noi siamo stanchi di dover vivere sempre con la paura che l'acqua possa entrare nelle nostre case".

Dalle 11, come previsto, è stato chiuso il porto di Tremestieri. Solo al termine della forte sciroccata si potrà vedere quanta sabbia è entrata e, di conseguenza, capire se sarà possibile riaprirlo a pieno regime o se si renderà necessaria la chiusura di uno dei due scivoli. (Veronica Crocitti)

Tag:

2 commenti

  1. Serve prevenzione !!
    La protezione civile gestisce l’emergenza , la prevenzione dovrebbe evitare di arrivare all’emergenza !! Potare alberi, verificare solidità pali luce, controllate tabelloni pubblicitari, pulire i tombini…Questa è prevenzione… E non spetta alla protezione civile

    0
    0
  2. Serve prevenzione !!
    La protezione civile gestisce l’emergenza , la prevenzione dovrebbe evitare di arrivare all’emergenza !! Potare alberi, verificare solidità pali luce, controllate tabelloni pubblicitari, pulire i tombini…Questa è prevenzione… E non spetta alla protezione civile

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007