Secondo giorno di vento e piogge: Messina si allaga. LE FOTO - Tempostretto

Secondo giorno di vento e piogge: Messina si allaga. LE FOTO

Ve. Cro.

Secondo giorno di vento e piogge: Messina si allaga. LE FOTO

mercoledì 03 Settembre 2014 - 08:16

Rami caduti, strade allagate, interventi in diverse parti della città e tamponamento a catena in tangenziale. A 48 ore di distanza dall'inizio del maltempo, le criticità aumentano.

E’ pesante il bilancio di questo secondo giorno di pioggia e maltempo. Nonostante si tratti di scariche d’acqua ad intermittenza, relativamente brevi ed intense, la città non regge e si trova ancora una volta in ginocchio dinnanzi a tombini scoperchiati, buche, rami a terra e strade allagate. Come da tradizione, infatti, sono ormai necessarie poche gocce perché il dramma della pulizia dei tombini esploda letteralmente in tutta la sua completezza. Nonostante le numerose richieste di intervento da parte di cittadini, consiglieri e interi quartieri, il cosiddetto “allarme allagamenti” continua a tenere banco.
Ed anche la linea tramviaria, ormai da copione, soccombe dinnanzi alle piogge con pozze d’acqua che, nei punti più profondi, giungono a toccare anche i 30 centimetri.

Incessante il lavoro della Polizia Municipale che, fin dalle prime luci dell’alba, ha impiegato tutte le pattuglie per far fronte a questa situazione di emergenza, con particolare intensità nella zona di San Michele, all’Annunziata e sul viale Regina Elena.
Tantissime le richieste di intervento giunte alla Sala operativa di Vigili Urbani e Vigili del Fuoco, soprattutto per il pericolo di rami precipitati in prossimità del viale San Martino e sul viale Principe Umberto.
Tamponamento a catena, intorno alle 8 di mattina, lungo la tangenziale Messina – Palermo nei pressi dello svincolo Boccetta. Cinque le macchine coinvolte, tre i feriti lievi e traffico bloccato per più di un’ora. A provocare l’incidente, come accertato dalla Polstrada subito intervenuta, condizioni avverse ed asfalto bagnato.

Regolari i collegamenti Messina – Villa San Giovanni e Messina – Reggio. Pochi disagi anche nelle tratte verso le Isole Eolie, soltanto qualche aliscafo ha saltato la corsa a causa delle condizioni meteo avverse.

Tag:

30 commenti

  1. ed ancora e nenti,se veni giù l’acqua sul serio ci porta tutti a mare.Nessuno ha provveduto a sturare i tombini,capisco l’impegno dei tir ma la pioggia dove la mettiamo? nei sacchi???

    0
    0
  2. ed ancora e nenti,se veni giù l’acqua sul serio ci porta tutti a mare.Nessuno ha provveduto a sturare i tombini,capisco l’impegno dei tir ma la pioggia dove la mettiamo? nei sacchi???

    0
    0
  3. Eppure basterebbero pochi interventi che dovrebbero essere all’altezza dei nostri “intellettuali” amministratori, bravi nel parlare molto meno nel risolvere i problemi!

    0
    0
  4. Eppure basterebbero pochi interventi che dovrebbero essere all’altezza dei nostri “intellettuali” amministratori, bravi nel parlare molto meno nel risolvere i problemi!

    0
    0
  5. Ma l’importante è aver salvaguardato la “libertà” del Comune di Messina di spendere i nostri soldi come meglio aggrada: in tutti i modi, meno che per quelli davvero utili e che, dottrina insegna, giustificherebbero la presenza di questi enti – strade, rifiuti, trasporti, acqua, illuminazione, etc.

    Oh, ma tu guarda che strano…

    0
    0
  6. Ma l’importante è aver salvaguardato la “libertà” del Comune di Messina di spendere i nostri soldi come meglio aggrada: in tutti i modi, meno che per quelli davvero utili e che, dottrina insegna, giustificherebbero la presenza di questi enti – strade, rifiuti, trasporti, acqua, illuminazione, etc.

    Oh, ma tu guarda che strano…

    0
    0
  7. ma dai…il sindaco ci vuole tutti atletici…bici, ora canoa, salti in lungo, stile libero…queste non sono priorità per lui…..

    0
    0
  8. ma dai…il sindaco ci vuole tutti atletici…bici, ora canoa, salti in lungo, stile libero…queste non sono priorità per lui…..

    0
    0
  9. e poi cosi facendo allaghiamo i sacchetti della spazzatura e si stordisce il fetore….è tutto studiato a tavolino dalla giunta!!!ignoranti!!!-)

    0
    0
  10. e poi cosi facendo allaghiamo i sacchetti della spazzatura e si stordisce il fetore….è tutto studiato a tavolino dalla giunta!!!ignoranti!!!-)

    0
    0
  11. Qualcuno ritiene che le criticità possano essere risolte senza interventi tecnici?
    Anche il Padre Eterno ci sta abbandonando da quando abbiamo un sindaco tibetano oltre che xxxxxxxx.

    0
    0
  12. Qualcuno ritiene che le criticità possano essere risolte senza interventi tecnici?
    Anche il Padre Eterno ci sta abbandonando da quando abbiamo un sindaco tibetano oltre che xxxxxxxx.

    0
    0
  13. Ma i recenti lavori lungo la linea tranviaria, non erano anche per evitare gli allagamenti? Mi sa tanto che qualcosa non torna.
    Il lavoro di pulizia dei tombini era più urgente della striscia ciclabile.

    0
    0
  14. Ma i recenti lavori lungo la linea tranviaria, non erano anche per evitare gli allagamenti? Mi sa tanto che qualcosa non torna.
    Il lavoro di pulizia dei tombini era più urgente della striscia ciclabile.

    0
    0
  15. solite cose, che mai cambieranno cari buddaci

    0
    0
  16. solite cose, che mai cambieranno cari buddaci

    0
    0
  17. possiamo sapere da questa amministrazione quanti tombini si sono sturati in oltre un anno che si sono insediati?

    0
    0
  18. possiamo sapere da questa amministrazione quanti tombini si sono sturati in oltre un anno che si sono insediati?

    0
    0
  19. Vorrei tanto seguire per qualche giorno tutti i commentatori che non perdono occasione per criticare in negativo l’attuale sindaco qualunque cosa egli faccia.Saranno così civili nei loro comportamenti quotidiani, al punto da renderli credibili quando criticano o denigrano? Ho fortissimi dubbi al riguardo.Inoltre mi dicano se da fine anni sessanta ad un anno fa hanno mai pensato di additare le amministrazioni che si sono susseguite o al contrario si sono comportati come la stragrande maggioranza dei messinesi ha fatto cioè,”fottendosene”,salvo ora riscoprire tutti i difetti che i precedenti sindaci hanno lasciato in eredità?E poi mi viene da ridere quando leggo dei tombini intasati.Di chi sarà la colpa se non la loro che come tutti i messinesi,anzi quasi tutti,gettano rifiuti di tutti i generi in terra.Una città abitata da incivili può mai avere i tombini sturati?Chiudo chiedendo ai vari critici non messinesi che scrivono in continuazione su queste pagine,ma le vostre città sono più pulite di Messina? Mi viene da ridere al pensarci.

    0
    0
  20. Vorrei tanto seguire per qualche giorno tutti i commentatori che non perdono occasione per criticare in negativo l’attuale sindaco qualunque cosa egli faccia.Saranno così civili nei loro comportamenti quotidiani, al punto da renderli credibili quando criticano o denigrano? Ho fortissimi dubbi al riguardo.Inoltre mi dicano se da fine anni sessanta ad un anno fa hanno mai pensato di additare le amministrazioni che si sono susseguite o al contrario si sono comportati come la stragrande maggioranza dei messinesi ha fatto cioè,”fottendosene”,salvo ora riscoprire tutti i difetti che i precedenti sindaci hanno lasciato in eredità?E poi mi viene da ridere quando leggo dei tombini intasati.Di chi sarà la colpa se non la loro che come tutti i messinesi,anzi quasi tutti,gettano rifiuti di tutti i generi in terra.Una città abitata da incivili può mai avere i tombini sturati?Chiudo chiedendo ai vari critici non messinesi che scrivono in continuazione su queste pagine,ma le vostre città sono più pulite di Messina? Mi viene da ridere al pensarci.

    0
    0
  21. Soltanto vergognoso come presentiamo la ns città ai turisti,ormai noi Messinesi ci conviviamo da sempre.

    0
    0
  22. Soltanto vergognoso come presentiamo la ns città ai turisti,ormai noi Messinesi ci conviviamo da sempre.

    0
    0
  23. il problema è uno, la politica messinese tutta, ha lasciato realizzare una linea tramviaria inutile e fatta impunemente con i piedi, ed ecco i risultati. Un realtà da quarto mondo che tra una corsa di cavalli e un mercato ortofrutticolo sulla strada, pensa solo a raccogliere soldi per la vara.Pupazzi tutti

    0
    0
  24. il problema è uno, la politica messinese tutta, ha lasciato realizzare una linea tramviaria inutile e fatta impunemente con i piedi, ed ecco i risultati. Un realtà da quarto mondo che tra una corsa di cavalli e un mercato ortofrutticolo sulla strada, pensa solo a raccogliere soldi per la vara.Pupazzi tutti

    0
    0
  25. i tombini chi i voli si stuppa,altrimenti comprate i salvagenti ed andate a nuoto u sinnucu nta pista ciclabile può annari fino a casa partennu du comuni e vi pari pocu pi uno chi travagghia?

    0
    0
  26. i tombini chi i voli si stuppa,altrimenti comprate i salvagenti ed andate a nuoto u sinnucu nta pista ciclabile può annari fino a casa partennu du comuni e vi pari pocu pi uno chi travagghia?

    0
    0
  27. lei da civile,che dice li lasciamo cosi come sono i tombini e facciamo annegare gli incivili buddaci???

    0
    0
  28. lei da civile,che dice li lasciamo cosi come sono i tombini e facciamo annegare gli incivili buddaci???

    0
    0
  29. I tombini andrebbero già sturati a monte per evitare che tutta l’acqua arrivi a valle a fiumi.E mi è capitato di vedere tombini sturati, con accanto lasciato il materiale estratto.Evidentemente i lavori vengono fatti male e chi dovrebbe controllare non lo fa

    0
    0
  30. I tombini andrebbero già sturati a monte per evitare che tutta l’acqua arrivi a valle a fiumi.E mi è capitato di vedere tombini sturati, con accanto lasciato il materiale estratto.Evidentemente i lavori vengono fatti male e chi dovrebbe controllare non lo fa

    0
    0

Rispondi a liliana parisi Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007