Marina Militare. Catapano prende il posto di Le Grottaglie - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Marina Militare. Catapano prende il posto di Le Grottaglie

Piero Genovese

Marina Militare. Catapano prende il posto di Le Grottaglie

martedì 16 Ottobre 2018 - 04:08
Marina Militare. Catapano prende il posto di Le Grottaglie

Si è svolta nella Base navale della Marina Militare situata all'interno del forte San Salvatore, alla presenza del Comandante Marittimo di Sicilia ammiraglio di divisione Nicola De Felice, la cerimonia di cessione e avvicendamento del Comando Supporto Logistico e del Presidio della Marina Militare.

Il Nucleo Supporto Logistico Marina Militare di Messina, con 190 dipendenti civili e 95 militari, è una struttura tecnico–logistica di grande rilievo che assicura la manutenzione, l’efficienza ed il supporto delle Unità della Squadra Navale e del naviglio minore della Marina Militare dislocate presso le basi siciliane, ovvero in sosta momentanea ed è qui che nel pomeriggio di ieri, si è svolta alla prersenza del Comandante Marittimo di Sicilia ammiraglio di divisione Nicola De Felice e delle più alte cariche civili e militari, la cerimonia di cessione e avvicendamento del Comando Supporto Logistico e del Presidio della Marina Militare.

Il contrammiraglio Santo Giacomo Legrottaglie, che ha lasciato il servizio dopo 42 anni di attività, nel corso della cerimonia di avvicendamento con il capitano di vascello Giuseppe Catapano, salutando i presenti, i rappresentanti del palazzo di giustizia, delle forze armate, del mondo della cultura, gli amici, la famiglia ha ricordato coloro che hanno perso la vita in mare, in cielo, in terra per servire la patria che ha sempre più bisogno delle Forze Armate e della Marina Militare, sottolineando l'importanza dell'evento poichè è stato tracciato il bilancio del futuro della base sita a Forte San Salvatore, rivalorizzata grazie agli eventi come la Festa della Marineria, il varo della nave "Cabrini" e il museo "Todaro", dal grande valore storico poichè all'interno vi tovano posto cimeli gli effetti personali dell’eroe che, grazie all’iniziativa di Salvatore Totaro, già promotore di vari eventi a lui dedicati e presidente dell’associazione “Salvatore Todaro”, e della figlia Graziella Todaro con la sua famiglia si sta donando alla Marina in onore della memoria del congiunto.

Sono stati anche ricordati gli accordi siglati con l'Università, come la nascita e l'avvio del corso di Laurea triennale in “Scienze e Tecnologie della Navigazione”, incardinato presso il Dipartimento di Ingegneria e con la collaborazione del Centro Universitario di Studi sui Trasporti e il potocollo d'intesa che la stessa Marina ha firmato con l’Istituto Italiano dei Castelli per la rivalorizzazione e tutela del patrimonio architettonico cinquecentesco nella giurisdizione di MARISICILIA, riguardante il “Castello del Ss. Salvatore dei Greci” – secondo dizione comune Forte del Ss. Salvatore – e la “Lanterna del Montorsoli”.

A prendere poi la parola è stato il Comandante Marittimo di Sicilia ammiraglio di divisione Nicola De Felice il quale ha ricordato come Legrottaglie sia diventato ufficiale facendo davvero la gavetta e che ha raggiunto il grado di contrammiraglio grazie al sacrificio per la patria che ha sempre dimostrato in tutti questi anni di servizio, spesso sacrificando anche la famiglia. Ai giovani del nautico di Messina e Milazzo, presenti alla cerimonia, ha ricordato che il futuro della marineria è nelle loro mani e che con orgoglio dovranno aspirare a traguardi sempre più importanti.

Alla cerimonia militare, i cui momenti salienti sono stati sanciti dal suono della Banda musicale della Brigata meccanizzata "Aosta", ha anche preso parte il prefetto di Messina Maria Carmela Librizzi e il vice sindaco Salvatore Mondello.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007