Messina, che fine ha fatto il baratto amministrativo? - Tempostretto

Messina, che fine ha fatto il baratto amministrativo?

Redazione

Messina, che fine ha fatto il baratto amministrativo?

venerdì 04 Febbraio 2022 - 10:00

Permetterebbe di realizzare interventi di riqualifica del territorio in cambio del pagamento dei tributi comunali

MESSINA – Il baratto amministrativo, introdotto con il decreto Sblocca Italia, prevede per i comuni la possibilità di accettare la realizzazione di interventi di riqualifica del territorio, proposti da singoli cittadini o cittadini associati, in cambio del pagamento di tributi locali futuri.

In altre parole, attraverso lavori socialmente utili per il Comune, come ad esempio tagliare l’erba nei parchi, pulire le strade, prestare opere di manutenzione o recuperare e riqualificare aree e beni immobili inutilizzati, il cittadino che, per comprovati problemi economici non riesca a far fronte al pagamento dei tributi locali, può assolvere all’adempimento eseguendo dei lavori per il Comune.

La richiesta di Cacciotto e Gioveni

Per i consiglieri di Fratelli d’Italia, Alessandro Cacciotto (III Municipalità) e Libero Giovani (Consigliere comunale), il baratto amministrativo sarebbe una grande occasione per la città. “L’istituzione di questo strumento, già nel programma politico del sindaco De Luca – ricordano i consiglieri -, sembra essere caduto nel dimenticatoio”.

In consiglio comunale non se ne è parlato più e “recentemente anche il Comune di Lecce ha introdotto lo strumento del baratto amministrativo – concludono Cacciotto e Gioveni – quindi prima che le dimissioni del sindaco acquisiscano efficacia definitiva gli chiediamo di consegnar alla città il baratto amministrativo, soprattutto in un periodo così veramente difficile anche dal punto di vista economico”.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007