Messina. Altri lavori per togliere la fogna alla foce del Gazzi. Ed è pieno di rifiuti. VIDEO - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina. Altri lavori per togliere la fogna alla foce del Gazzi. Ed è pieno di rifiuti. VIDEO

Marco Ipsale

Messina. Altri lavori per togliere la fogna alla foce del Gazzi. Ed è pieno di rifiuti. VIDEO

lunedì 14 Settembre 2020 - 11:30

In programma la bonifica dei rifiuti davanti allo sfiato al rione Taormina e alla foce del torrente Gazzi. La II Municipalità chiede che si prosegua, poi si punterà all'eliminazione del divieto di balneazione

Foce del torrente Gazzi, spiagge del rione Taormina, di via del Carmine, di Unrra e di Vico Catena a Pistunina. Cinque punti della II circoscrizione impraticabili perché scorreva la fogna.

Nello scorso autunno il primo intervento, con la realizzazione della vasca di raccolta dei reflui fognari a valle di via del Carmine, a Contesse, e l’eliminazione dello sversamento nella spiaggia. Poi è stato eliminato quello a Unrra, col convogliamento dei reflui fognari nella vicina vasca esistente nello stesso villaggio.

La scorsa settimana via la fogna dal rione Taormina e, soprattutto, dalla foce del torrente Gazzi, anche se i lavori sono ancora in corso e non è stata ancora eliminata del tutto (“stiamo facendo il pozzetto più grande” – dice il presidente dell’Amam, Salvo Puccio), come si vede in questo video girato ieri.

Resta solo lo sversamento in Vico Catena a Pistunina, ma l’Amam ha avviato la progettazione della mini vasca per il convogliamento. Con la sostituzione della condotta marina presente alla foce del torrente Zafferia, si elimineranno tutti gli sversamenti presenti nel litorale della 2ª Municipalità.

Se non ci sono più liquami fognari, però, in alcune zone restano i rifiuti (VEDI IL VIDEO PRINCIPALE GIRATO IERI e quello da noi pubblicato il 27 agosto). In programma la bonifica davanti allo sfiato al rione Taormina e alla foce del torrente Gazzi. “Molto presto speriamo che il Comune intervenga per bonificare anche i 400 metri a sud della foce, fino a vico San Giovanni – dice il presidente della II Municipalità, Davide Siracusano -. Gli sversamenti fognari hanno rappresentato per oltre 50 anni una delle più brutte vergogne che la città abbia subìto, deturpando e inquinando il mare e impedendo l’utilizzo del litorale alla cittadinanza, senza che nessuno trovasse una soluzione. Gli interventi dovranno avere continuità con la manutenzione degli impianti e delle condotte, per impedire il ripresentarsi di quanto accaduto. Invitiamo i cittadini a segnalare all’Amam eventuali disservizi, anomalie o iniziative non lecite da parte di terzi”.

Dopo la bonifica del litorale, il presidente Siracusano “richiederà l’immediato avvio del previsto iter per l’eliminazione del divieto di balneazione e la collocazione per la prossima stagione delle docce agli accessi del litorale come avvenuto in via del Carmine dal 2018”.

Articoli correlati

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

2 commenti

  1. È indecente che il comune debba occuparsi di queste situazioni estreme. Non ce la faranno mai senza l’aiuto dei messinesi. È questo il vero nodo gordiano.

    5
    1
  2. Come si può segnalare qualcosa all’amam? Da giorni cerco di segnalare una perdita di acqua potabile ed al numero preposto non risponde nessuno

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007