Messina, il giudice no vax Angelo Giorgianni resta sospeso - Tempostretto

Messina, il giudice no vax Angelo Giorgianni resta sospeso

Alessandra Serio

Messina, il giudice no vax Angelo Giorgianni resta sospeso

mercoledì 09 Marzo 2022 - 07:29

La Cassazione da ragione al Csm: giusta la sospensione del giudice "no vax" Angelo Giorgianni: ha violato i doveri dei magistrati

La Corte di Cassazione dice no al ricorso del giudice messinese Angelo Giorgianni, sospeso dal servizio e dallo stipendio dopo le frasi sul green pass durante la manifestazione romana di Piazza del Popolo davanti al popolo “no vax”. Per il momento, quindi, la toga, che era in servizio in Corte d’appello a Messina, resta sospesa come deciso ad ottobre scorso dalla sezione disciplinare del Consiglio superiore della magistratura.

Il provvedimento su cui si è espressa la Cassazione è di tipo cautelare, nato da un esposto di una sigla in cui si riconosce parte della magistratura, Area, cui aderisce anche il relatore che ha portato avanti il procedimento, non ancora definito e non entrato nel merito. Dal canto suo il dottor Giorgianni valuta ora il ricorso al Cedu.

Le dimissioni e la sospensione del giudice no vax

Giorgianni lamentava, tra le altre ragioni del ricorso, di essere stato sospeso dopo le dimissioni. La Suprema Corte sancisce invece che è stato “messo a riposo” quindi il rapporto di lavoro è cessato, quando era ancora magistrato.

Diritti e doveri dei magistrati

“Alla luce della giurisprudenza costituzionale – osserva la Corte – i magistrati debbono godere degli stessi diritti di libertà garantiti ad ogni altro cittadino, ma al contempo le funzioni esercitate e la qualifica rivestita dai magistrati non sono indifferenti e prive di effetto per l’ordinamento costituzionale, al fine di stabilire i limiti che possono essere opposti all’esercizio di quei diritti. Tali limiti sono giustificati sia dalla particolare qualità e delicatezza delle funzioni giudiziarie, sia dai principi costituzionali di indipendenza e imparzialità che le caratterizzano”.

Le polemiche a Messina

La presa di posizione pubblica di Giorgianni, o meglio il tenore delle frasi da lui pronunciate sul palco, erano state stigmatizzate in una lettera pubblica dall’Associazione nazionale magistrati.

Tag:

8 commenti

  1. Principi costituzionali?? stanno violando la costituzione in piu articoli e parlano di diritti? Patetitci!!

    24
    35
  2. non doveva essere sospeso, ma doveva lavorare gratis

    5
    14
  3. Angelo Giorgianni = Grande UOMO

    13
    26
    1. Cos’è, una battuta?

      17
      3
      1. No, è un’attestazione di stima. Non era chiaro?

        2
        5
  4. Ennesima sconfitta per i no-vax (eminenti virologi da sempre, e da adesso anche cassazionisti, passando per commissari tecnici in occasione dei Mondiali).
    Non è neanche una notizia.

    36
    15
  5. bravo Giorgianni!!! Stato inutile e ridicolo

    10
    19
  6. Personalmente l’ho ammirato e rispettato per il suo lavoro di giudice e considerato una persona intelligente… Nella vita però si cambia, a volte, in peggio. Le sorprese non finiscono mai…

    7
    3

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007