Messina. La Polizia di Stato tra i banchi dell'Istituto Comprensivo Vittorini FOTO - Tempostretto

Messina. La Polizia di Stato tra i banchi dell’Istituto Comprensivo Vittorini FOTO

Redazione

Messina. La Polizia di Stato tra i banchi dell’Istituto Comprensivo Vittorini FOTO

giovedì 10 Marzo 2022 - 18:55

Nuovo appuntamento nelle scuole che hanno aderito al progetto #lapoliziavaascuola, ideato dalla Questura di Messina

MESSINA – Si è tenuto oggi un altro appuntamento della Polizia di Stato con gli studenti, nell’ambito della campagna di prossimità con le scuole che hanno aderito al progetto #lapoliziavaascuola, ideato dalla Questura di Messina in collaborazione con il locale Ufficio Provinciale Scolastico.

Il team di poliziotti preposto al progetto ha incontrato gli studenti dell’istituto comprensivo messinese Elio Vittorini, spiegando loro funzioni e modalità operative degli uffici della Polizia di Stato. Un modo nuovo per spiegare ai più giovani come funzionano la Questura, i Commissariati e le Specialità della Polizia di Stato e quali regole fondamentali vadano rispettate per il bene di chi ci sta accanto.

Dopo i saluti e una breve introduzione da parte del Portavoce della Questura, Salvatore Gulizia, è intervenuto il Dirigente della Polizia Ferroviaria, Francesco Benedetto, spiegando i rischi in cui si può maggiormente incorrere nelle stazioni ferroviarie e a bordo treno; subito dopo, ad illustrare i pericoli che si annidano nel web ed il cyberbullismo, i poliziotti della Polizia Postale e delle Comunicazioni; poi è stata la volta del Dirigente delle Volanti, Giovanni Puglionisi, che ha illustrato le prime modalità d’intervento e l’importanza di denunciare e di fare segnalazioni anche tramite l’app YouPol; è intervenuta Cettina Pirrotti, Vice Dirigente del Commissariato Messina Nord, per spiegare la funzione dei Commissariati e la necessità di chiedere aiuto alla Polizia, specialmente quando – sin tra i banchi di scuola – si è vittima di bullismo. Di grande presa anche gli interventi del Dirigente della Polizia Stradale, Nicolò D’Angelo, e del suo Vice, Giuseppe Di Maio, che hanno illustrato ai giovani quali regole del Codice della Strada vadano rispettate, specialmente quando si trovano alla guida delle loro biciclette; Carmen Azzaro, Commissario Tecnico dell’Ufficio Provinciale Sanitario, ha spiegato il ruolo di questo fondamentale ufficio in Questura, così come Angelo Floridia, responsabile del Gabinetto provinciale di Polizia Scientifica, che ha mostrato gli “strumenti” di lavoro ed il loro delicato compito nella fase delle indagini di polizia. Sono intervenuti, infine, il Dirigente dell’Ufficio Immigrazione, Andrea Sgrò, e gli operatori della Polizia di Frontiera Marittima, per evidenziare il fondamentale ruolo degli uffici a diretto contatto, rispettivamente, con gli stranieri ed i viaggiatori.

Ospiti speciali della mattinata, infine, Bamba e Chris, pastore tedesco antidroga e labrador antiesplosivo dell’Unità Cinofila di Catania, che hanno intrattenuto i ragazzi con due dimostrazioni, spiegate dalle poliziotte che li hanno condotti e guidati raccontando, nel dettaglio, le loro particolari abilità operative.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007