Messina. Lavoratori tutti in nero in un negozio cinese. Denunciati i titolari, multa da 157mila euro - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina. Lavoratori tutti in nero in un negozio cinese. Denunciati i titolari, multa da 157mila euro

Redazione

Messina. Lavoratori tutti in nero in un negozio cinese. Denunciati i titolari, multa da 157mila euro

giovedì 23 Gennaio 2020 - 13:33
Messina. Lavoratori tutti in nero in un negozio cinese. Denunciati i titolari, multa da 157mila euro

Altri controlli in sale scommesse ed aziende edili messinesi. Qui le multe ammontano in totale a 40mila euro

I carabinieri del nucleo ispettorato del lavoro di Messina, d’intesa con il locale ispettorato territoriale, in sinergia con i militari del Comando provinciale dell’Arma, hanno eseguito una serie di accessi nel capoluogo, per verificare il rispetto delle norme a tutela dei lavoratori nel settore commerciale ed in particolare per contrastare lo sfruttamento di manodopera, il lavoro nero ed il fenomeno del caporalato nelle aziende gestite da cittadini cinesi.

In una delle aziende ispezionate sono stati individuati 6 lavoratori in nero su 6 presenti, dei quali 4 italiani, 1 minore di nazionalità cinese ed 1 filippino. L’attività imprenditoriale e’ stata sottoposta a sospensione. Due imprenditori, soci amministratori dell’azienda, sono stati denunciati a piede libero per diverse violazioni in materia di sicurezza e, nel complesso, sono state contestate sanzioni amministrative ed ammende per oltre 157mila euro.

Il quadro emerso dalle ispezioni effettuate è quello di un impiego ordinario di maestranze non regolari, non contrattualizzate e, dunque, prive di qualunque forma di tutela sia inerente il rapporto di lavoro sia contributiva e previdenziale.

Inoltre, in questi primi venti giorni del nuovo anno, sono stati effettuati una serie di controlli a sale scommesse ed aziende edili messinesi.

Tutt’e cinque le ditte ispezionate erano irregolari: una è stata sospesa, nelle altre quattro sono stati denunciati i titolari per violazioni delle norme di sicurezza nei luoghi di lavoro ed utilizzo di impianti di videosorveglianza per il controllo dei lavoratori a distanza senza autorizzazione. Le ammende ammontano ad un totale di oltre 40mila euro.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

Un commento

  1. ERA ORA…..

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007