Messina. Non solo ex Banca di Roma e Cassa di Risparmio, altri uffici giudiziari in via Capra - Tempostretto

Messina. Non solo ex Banca di Roma e Cassa di Risparmio, altri uffici giudiziari in via Capra

Marco Ipsale

Messina. Non solo ex Banca di Roma e Cassa di Risparmio, altri uffici giudiziari in via Capra

venerdì 23 Settembre 2022 - 07:26

Subito al terzo e al quarto piano, poi l'Inps lascerà l'intero stabile e tornerà in via Argentieri

“L’accordo per gli uffici giudiziari in via Capra è più vivo che mai”. Il direttore provinciale dell’Inps di Messina, Marcello Mastrojeni, spiega che il percorso è in vita anche dopo l’annuncio dell’intesa per il secondo palagiustizia negli edifici dell’ex Banca di Roma e dell’ex Cassa di Risparmio.

“Terzo e quarto piano già entro quest’anno”

Un’intesa che non preclude il trasferimento di altri uffici nell’immobile oggi sede Inps, che invece tornerà nei locali di via Argentieri. “In questi giorni stiamo facendo dei sopralluoghi coi tecnici del Ministero della Giustizia” – prosegue Mastrojeni. “Lo stabile di via Capra è pensato per uffici e potrebbe transitare già entro la fine di quest’anno. Nelle prossime settimane sarà firmato il contratto di locazione, per il momento solo del terzo e quarto piano, nel frattempo si conferma il cronoprogramma stilato l’anno scorso. L’edificio di via Argentieri rientra in un gruppo di venti in tutta Italia ammessi a programmi di intervento per il 2022, con lavori di ristrutturazione che dovrebbero concludersi entro il 31 dicembre 2023. A quel punto i nostri uffici saranno trasferiti lì e lasceremo tutto lo stabile di via Capra”.

Saltata l’ipotesi via Romagnosi

Salta, invece, l’ipotesi di trasferire il Tribunale del Lavoro in via Romagnosi, che a questo punto potrebbe trovare sede proprio in via Capra, insieme agli uffici del giudice di pace. “Per una serie di valutazioni, si è ritenuto di non procedere con il palazzo di via Romagnosi – conclude Mastrojeni -. Quello stabile è conferito ad una società immobiliare e la destinazione è ancora da decidere”.

Articoli correlati

Un commento

  1. Ma perché creare tale “casino”?
    Non sarebbe stato più ragionevole acquisire l’area ex ospedale Margherita, con tanti spazi posteggi e strutture nuove e da ristrutturare e tutto concentrato in un’unica area benservita e raggiungibile.

    4
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007