Messina, obiettivo acqua 24 ore su 24. C'è il secondo progetto del Masterplan - Tempo Stretto

Messina, obiettivo acqua 24 ore su 24. C’è il secondo progetto del Masterplan

Francesca Stornante

Messina, obiettivo acqua 24 ore su 24. C’è il secondo progetto del Masterplan

mercoledì 20 Novembre 2019 - 17:27
Messina, obiettivo acqua 24 ore su 24. C’è il secondo progetto del Masterplan

Il bando d'appalto per i lavori è stato pubblicato sul sito Amam, la consegna dei lavori potrebbe arrivare nei primi mesi del prossimo anno

Continua il cammino per arrivare ad avere l’acqua a Messina h24. Un percorso iniziato ormai da diversi mesi e che adesso vede un nuovo passo in avanti grazie ai nuovi interventi che potranno iniziare con l’arrivo del nuovo anno.

Il serbatoio Montesanto

Si tratta dei lavori per il ripristino e la messa in esercizio di una delle quattro vasche del serbatoio Montesanto 1, che si trova nella sommità della salita Montesanto ed oggi in stato di abbandono. Vasche che rivestono carattere strategico per ridurre la vulnerabilità dell’intero sistema idrico di Messina. Infatti, con la loro esecuzione, si garantirà un volume di compenso pari a circa 5000 metri cubi di acqua, alimentato direttamente a gravità dalla condotta Fiumefreddo. E’ prevista anche la realizzazione della camera di manovra che consentirà il collegamento e la gestione delle adduzioni provenienti anche dalle fonti Santissima ed Alcantara, così da ottimizzarne l’uso riducendo i costi di gestione. 

Masterplan

Il progetto rientra tra quelli finanziati con i fondi del Masterplan. Il costo complessivo dell’opera è di 3.300.000 euro, di cui 2.635.000 destinati all’esecuzione dei lavori. La scadenza per la presentazione delle offerte è il 30 dicembre, l’aggiudicazione è prevista per il marzo 2020 e la fine dei lavori per il febbraio 2021; ogni informazione utile sul sito appalti di AMAM SpA.

Tra le ricadute positive ci sarà anche la riduzione dei costi di esercizio dell’impianto di sollevamento esistente che alimenta oggi il serbatoio Tremonti e gli impianti ad esso collegati, garantendo le alimentazioni di una sottorete del serbatoio Gonzaga (Monte Piselli) e del serbatoio Tremonti.

Le zone prossime ad avere acqua tutto il giorno

Nel frattempo Amam ha aumentato l’erogazione idrica in alcune zone della città rispetto allo stesso periodo del 2018 con una turnazione, che a breve verrà pubblicata sul sito e che prevede, oltre a tanti aumenti di erogazione, in particolare diverse zone portate ad H24, tra le quali:

– La zona litorale da Giampilieri a Villaggio Unra portati ad H24;
– San Filippo Superiore e San Giovannello portasti ad H24;
– Zafferia con l’erogazione sino alle 24;
– Gescal Bordonaro e Cumia portati ad H24 come pure Camaro San Paolo;
– Villaggio Pace portato ad H24;
– Strada Provinciale Torrente Pace., zona ex inceneritore portato ad H24;

-Villaggi Masse portate ad H24

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007