Messina, rapina di viale Europa. Il ruolo chiave del ricercato - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Messina, rapina di viale Europa. Il ruolo chiave del ricercato

Marco Ipsale

Messina, rapina di viale Europa. Il ruolo chiave del ricercato

lunedì 28 Ottobre 2019 - 13:08
Messina, rapina di viale Europa. Il ruolo chiave del ricercato

La Polizia ha riconosciuto uno dei tre rapinatori, già ricercato perché doveva espiare una condanna da 4 anni e 8 mesi per un'altra rapina. E solo venti giorni fa era stato trovato in una casa ma era scappato dai tetti di quelle vicine

MESSINA – Alle 19.42 il primo allarme dalla tabaccheria di Camaro assaltata, già in serata i tre rapinatori erano stati arrestati. Come hanno fatto gli investigatori a capire subito chi erano? A maggior ragione visto che erano a volto coperto? Dalla Questura non trapela molto se non che il primo identificato è stato un ricercato, il 33enne Giuseppe Surace.

Era finito sotto processo già per una rapina commessa nel 2004, quand’aveva 18 anni, ed era stato condannato con pena definitiva a 4 anni e 8 mesi, ma si era reso irreperibile. Gli agenti erano già sulle sue tracce ed erano andati vicini a prenderlo solo una ventina di giorni fa, quand’era stato trovato in una casa del rione Cannamele, a Maregrosso, con un chilo e mezzo di marijuana. Ma era riuscito a scappare dalla finestra, grazie all’aiuto di altre due persone presenti in casa, arrestate per favoreggiamento perché avevano volontariamente ritardato l’intervento delle forze dell’ordine, prima non aprendo, poi dicendo di essere soli.

La marijuana era stata ritrovata, Surace no. Fino a sabato sera, quand’ha deciso, insieme ai due complici, di rapinare la tabaccheria di Camaro. Gli agenti della sezione antirapina l’avevano già riconosciuto quella volta a Maregrosso e l’hanno riconosciuto di nuovo a Camaro. E stavolta non è sfuggito all’arresto.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007