Frana di Calatabiano, fine lavori nel weekend. La città aspetta con ansia - Tempostretto

Frana di Calatabiano, fine lavori nel weekend. La città aspetta con ansia

Frana di Calatabiano, fine lavori nel weekend. La città aspetta con ansia

giovedì 12 Novembre 2015 - 23:28
Frana di Calatabiano, fine lavori nel weekend. La città aspetta con ansia

Nella giornata di sabato inizierebbe il riempimento dei serbatoi e, a partire dalla nottata tra sabato e domenica, potrebbe finalmente essere la volta del graduale ritorno alla normalità. Lo ha confermato il dirigente nazionale della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, ieri a Catania per un vertice sul sistema di allerta meteo

AGGIORNAMENTO ORE 13.10: A Calatabiano i lavori procedono secondo cronoprogramma. Questa mattina dovrebbero essere ultimate le piste che consentiranno il trasporto delle bobine dei tubi sul sito di collocazione e nel pomeriggio si procederà alla stesura delle tubazioni e alla messa in opera dell'impianto. Sarà inoltre installato il pluviometro a corredo delle strumentazioni già operative per il monitoraggio del versante.

Tra Messinambiente, Finanza derivata e gettonopoli, sembra quasi che i messinesi abbiano dimenticato il grave problema che affligge la città da ormai venti giorni. Non lo hanno dimenticato, di certo, quei messinesi che continuano a soffrire l'emergenza idrica, a causa del flusso fortemente ridotto che giunge in città. Per fortuna il bypass Alcantara di Forza d'Agrò, almeno quello, funziona e permette di fare arrivare 275-300 litri al secondo che consentono di alleviare i disagi. Ciò che tutti aspettano, però, è il ripristino della condotta a Fiumefreddo.

La conclusione dei lavori è prevista per il fine settimana. Oggi sarà la volta della posa dei tre tubi flessibili nei quali a partire dalla serata o da domani si inizierà a immettere l’acqua fino a raggiungere gradualmente una portata di 600 litri al secondo. Dunque nella giornata di sabato inizierebbe il riempimento dei serbatoi e, a partire dalla nottata tra sabato e domenica, potrebbe finalmente essere la volta del graduale ritorno alla normalità. L’emergenza terminerebbe, così, a tre settimane esatte dal primo allarme.

I condizionali sono tanti ma sono anche d’obbligo visto il contesto in cui si opera. Lo ha confermato il dirigente nazionale della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, ieri a Catania per un vertice sul sistema di allerta meteo. "Mi sembra che i tempi siano in linea con quello che avevamo detto. Quindi ci attendiamo per questo fine settimana la chiusura dei lavori. Ma non voglio dare date o orari per non dare aspettative, che dobbiamo dare soltanto quando abbiamo certezze. C'è un'analisi tecnica condotta ai massimi livelli e per ora le operazioni stanno andando bene e l'idea del fine settimana non è distante dalla realtà. Ma ricordiamoci che, come in tante attività umane, c'è l'imprevisto o l'evento che non si poteva evitare. Andiamo avanti seriamente – ha concluso – sapendo che nessuno perde neanche un secondo perché ridare l'acqua alla quota parte di Messina che ancora non la riceve è interesse di tutti".

Come detto più volte, in ogni caso, la soluzione dei tre tubi flessibili è solo temporanea. Quella definitiva è la realizzazione di una nuova condotta a monte della frana, che avverrà solo nel momento in cui saranno conclusi i lavori di messa in sicurezza del versante, appena iniziati. I ricercatori del Dipartimento di Scienze della Terra dell'Università di Firenze, centro di competenza tecnico-scientifica della Protezione civile nazionale, hanno registrato le prime acquisizioni finalizzate al monitoraggio in tempo reale del movimento franoso con il radar interferometrico.

Anche oggi l’assistenza alla popolazione proseguirà con l’ausilio delle autobotti. E' stato eliminato il punto di distribuzione fissa alla rotatoria del viale Giostra, all’altezza dell’isolato 13, che nella giornata di ieri ha erogato solo 500 litri. In questo modo si rende disponibile un'autobotte che potrà essere meglio impiegata per coprire esigenze puntuali. La distribuzione nell'area sarà comunque garantita nella vicina sede dell'Amam con sacchetti e acqua in bottiglia. Di queste, già da stamane, un primo quantitativo è a disposizione dei cittadini nel punto di distribuzione dell'acqua presso AMAM e una quota di circa 5mila è stata destinata alla prosecuzione dell'attività di consegna porta a porta ad anziani e disabili gestita dal centro di coordinamento emergenza attraverso il volontariato di protezione civile. Circa 30mila bottiglie andranno, invece, alle associazioni e cooperative a carattere assistenziale per persone anziane, minori ecc. individuate dall'Assessorato alle politiche sociali del Comune di Messina per contribuire ad alleviare il disagio di questi giorni. Per dare informazioni e accogliere le richieste della popolazione, già da ieri e fino a martedì 17, sarà attivo un punto informativo e di ascolto nelle sedi delle circoscrizioni comunali eccetto la prima dove non si riscontrano criticità. Il servizio sarà nei giorni feriali dalle ore 14 alle 18 e sabato e domenica dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18.

Confermati gli altri punti di distribuzione fissa:

10-14 Minissale presso la chiesa evangelica

10-14 Contesse ex sede della IV circoscrizione

15-20 Cep – via Livatino alta

10-14 via Gerobino Pilli presso scuola La Pira

15-20 incrocio tra viale Europa e via La Farina

10-20 piazzetta di Padre Pio davanti al Santuario di Pompei, in viale Regina Margherita

10-14 Ganzirri pressi ufficio postale

16-20 Torre Faro – piazza Chiesa

16-20 Faro Superiore pressi Ufficio postale

0-24 Autoparco municipale di via Bonino

Eventuali carenze idriche possono essere segnalate ai numeri tel: 090.29.85.455 (segnalazione esigenze strutture pubbliche, privati, condomini); tel: 090.29.85.454 (soggetti deboli: anziani, disabili); fax: 090.29.85.442; o all'indirizzo mail emergenzaidricamessina.matmez@protezionecivilesicilia.it

L’Amam, al solito, ha specificato che la distribuzione idrica, pur essendo avvenuta regolarmente negli orari previsti, non ha potuto raggiungere tutti i punti alti della rete per mancanza della pressione fornita da un flusso idrico adeguato e continuo. Non potendo garantire un'uniforme distribuzione in tutte le zone e per tutte le utenze della stessa zona, i periodi di distribuzione dei serbatoi sono indicativi.

PERIODI DI DISTRIBUZIONE del 13-11-2015

Denominazione serbatoio e zona servita

Erogazione *

CAMPOLA
(Piazza D'Armi e strada collinare per San Rizzo)

mattina

CATARATTI
(Bisconte alto e Catarratti)

notte

MONTEPISELLI
(Zona Montepiselli Alto)

mattina

CAMARO (MITO)
(zona Mito)

sera

CAMARO (UMMO)
(Camaro Inferiore e Bisconte, Sivirga – Camaro Sant'Anna, Mito)

mattina

CAMARO (POZZI)
(zona Camaro)

mattina

CAMARO (CONTRADA LUCE)
(zona Contrada Luce)

tarda mattinata

CEP
(Cep, Unra, mercato ortofrutticolo, Minissale)

pomeriggio

VALLEVERDE
(Minissale e complesso Valleverde)

pomeriggio

TREMESTIERI ALTO
(svincolo Tremestieri, S.S. 114 fino a Via Contesse, Zafferia Contrada Macchia)

pomeriggio

TREMESTIERI BASSO
(zona Tremestieri, Via Marco Polo, via Contesse)

mattina

MILI MARINA
(zona Mili Marina, Mili Moleti)

tarda mattinata

SANTO
(Fondo Fucile, Villaggio Aldisio, Via del Santo, Palmara, Valle degli Angeli)

mattina

MANGIALUPI
(Viale San Martino fino a Viale Europa, Via la Farina, Via Catania, Provinciale,
Quartiere Lombardo)

mattina

GONZAGA
(Viale Boccetta, Viale Principe Umberto, Viale Regina Elena, litoranea fino a Paradiso)

notte

VASCONE
(da Via Santa Cecilia fino a Viale Europa)

notte

NOVIZIATO
(da via Santa Cecilia a Via Nicola Fabrizi, Via La Farina)

mattina

TRAPANI
(Viale Boccetta, Circonvallazione, Cappuccini)

mattina

TORRE VITTORIA
(Università, Duomo, Cortina del Porto, Prefettura, Fiera, Comune)

mattina

TREMONTI
(Villaggio Svizzero, Complesso Zancle, Viale Giostra, Via Palermo)

mattina

SAN JACHIDDU
(Zona alta di Tremonti)

pomeriggio

ANNUNZIATA BASSA
(zona Annunziata Bassa)

pomeriggio

ANNUNZIATA ALTA
(zona Annunziata Alta)

pomeriggio

PIRAINO
(Contrada Sorba, Contrada Catanese, Contrada Citola)

sera

SAN LICANDRO
(zona San Licandro)

notte

OLIMPIA
(zona Olimpia)

notte

VIALE DEI TIGLI – PARADISO
(zona Paradiso, Viale dei Tigli)

sera

FONDELLI E CANALI
(zona Fondelli e Canali)

sera

PACE
(zona Pace)

mattina

SANT'AGATA
(zona Sant'Agata)

mattina

TORRE FARO
(zona Torre Faro)

GANZIRRI
(zona Ganzirri)

sera

PISCIOTTO
(zona San Michele)

mattina

REGINELLA
(zona Reginella)

notte

SAN CORRADO
(zona Gravitelli, Zona Puntale Arena)

notte

COSTARELLI
(Via Palermo Alta, Viale Giostra)

tarda mattinata

BADIAZZA
(Via Pelermo Alta, Torrente Badiazza)

mattina

CURCURACI
(zona Curcuraci)

mattina

GIAMPILIERI
(Villaggio Giampilieri)

notte

ZAFFERIA
(Villaggio Zafferia)

notte

MASSA SAN GIORGIO
(Massa San Giorgio)

MASSA SANTA LUCIA
(Massa Santa Lucia)

MASSA SAN GIOVANNI
(Massa San Giovanni)

ORBO CASTANEA
(zona Castanea)

mattina

MILI SAN MARCO
(Villaggio Mili San Marco)

notte

*
Mattina: 04:00 – 10:00
Tarda mattinata: 10:00 – 13:00
Pomeriggio: 13:00 – 18:00
Sera: 18:00 – 22:00
Notte: 22:00 – 04:00

Tag:

4 commenti

  1. Salve,
    al sottoscritto l’acqua manca dal 24 ottobre , salvo l’evento “eccezionale” della domenica del 01 novembre…..
    Aspetto pazientemente fino al prossimo lunedì,
    qualora dopo tale data non riceverò il prezioso liquido per la mia famiglia, mi assenterò dal lavoro causa malattia per “lurdia”……

    0
    0
  2. Salve,
    al sottoscritto l’acqua manca dal 24 ottobre , salvo l’evento “eccezionale” della domenica del 01 novembre…..
    Aspetto pazientemente fino al prossimo lunedì,
    qualora dopo tale data non riceverò il prezioso liquido per la mia famiglia, mi assenterò dal lavoro causa malattia per “lurdia”……

    0
    0
  3. Continuiamo con le parole e con i bollettini!! In realtà siamo al 21 giorno senza acqua di questa vicenda così vergognosa spero che i messinesi ne traggano le opportune conseguenze per il futuro!!p.s. orari serbatoi Amam assolutamente non veritieri visto che da noi doveva essere aperto alla4 del mattino ed invece è stato aperto alle 0,00 quindi ci aspettano le nottate di capodanno per capire quando e se arriva!!

    0
    0
  4. Continuiamo con le parole e con i bollettini!! In realtà siamo al 21 giorno senza acqua di questa vicenda così vergognosa spero che i messinesi ne traggano le opportune conseguenze per il futuro!!p.s. orari serbatoi Amam assolutamente non veritieri visto che da noi doveva essere aperto alla4 del mattino ed invece è stato aperto alle 0,00 quindi ci aspettano le nottate di capodanno per capire quando e se arriva!!

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007