Meteo Messina: scirocco e aria più calda dall'Africa, domenica rischio incendi sull'area tirrenica - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Meteo Messina: scirocco e aria più calda dall’Africa, domenica rischio incendi sull’area tirrenica

Daniele Ingemi

Meteo Messina: scirocco e aria più calda dall’Africa, domenica rischio incendi sull’area tirrenica

venerdì 08 Maggio 2020 - 11:51
Meteo Messina: scirocco e aria più calda dall’Africa, domenica rischio incendi sull’area tirrenica

Attesi picchi di oltre +26°C sulla costa tirrenica domenica pomeriggio, rischio incendi

Come avevamo visto nel precedente articolo con l’arrivo di maggio iniziano ad arrivare le prime vere “scaldate” del periodo tardo primaverile. L’elemento saliente dei prossimi giorni sarà rappresentato dallo scirocco che tornerà a soffiare, anche in modo intenso sulla costa tirrenica, a partire dal pomeriggio di domenica. Con sé porterà anche aria decisamente più calda, ma anche umida, che farà impennare le temperature, su valori anche sopra i +26°C +27°C sulle località della costa tirrenica.

Nel corso del weekend una vasta saccatura (ondulazione ciclonica) dall’Atlantico settentrionale scivolerà verso l’entroterra desertico marocchino, favorendo più ad est la risalita di masse d’aria calde e inizialmente molto secche, d’estrazione sub-tropicale continentale, verso la Sardegna e la Sicilia, con un conseguente netto aumento delle temperature a partire da domenica 10 maggio.

Fino a domani, sabato 9 maggio, il tempo si presenterà stabile e soleggiato, con prevalenza di cieli sereni, o al più leggermente velati. Il soleggiamento sarà pressochè ininterrotto per gran parte del giorno. Le temperature massime, di giorno, non supereranno i +23°C, mentre le minime notturne saranno elevate, sopra la soglia dei +17°C. I venti soffieranno deboli dai quadranti meridionali, divenendo moderati fra pomeriggio e sera lungo lo Stretto. Mari da poco mossi a localmente mosso in serata lo Stretto.

Lo scirocco atteso nella notte fra domenica e lunedi. Raffiche intense sulla costa tirrenica

Domenica 10 maggio una massa d’aria calda dall’entroterra nord-africano si spingerà verso la Sicilia, favorendo un brusco aumento delle temperature, specie lungo le località della costa tirrenica. Va detto che il cielo andrà gradualmente a coprirsi di nubi alte e stratificate, ma del tutto innocue, per la risalita di aria molto umida in quota (a circa 5000 metri). L’elemento saliente del giorno sarà rappresentato dal vento di scirocco che spirerà in modo anche sostenuto sullo Stretto, e soprattutto fra pomeriggio e sera lungo la costa tirrenica, dove si attiveranno le raffiche di caduta da SE e S-SE che potranno oltrepassare i 60 km/h. Mentre sulla zona ionica il vento risulterà debole, nel tratto da Roccalumera fino a Giardini Naxos.

Il soffio dello scirocco farà anche da spartiacque fra i due versanti dei Peloritani. Mentre sulla zona ionica e nello Stretto la ventilazione da Sud e S-SE proveniente dal mare (ancora freddo in superficie) farà in modo che le temperature massime non supereranno picchi elevati, non oltre i +23°C, sul versante tirrenico alcune località potranno superare anche i +26°C +27°C, in condizioni di aria estremamente secca. Questo perché i venti di scirocco, di caduta dalle vallate dei Peloritani, oltre a comprimere l’aria (già in origine molto calda) verso il basso, deumidificandola, determineranno una sensibile scaldata (la massa d’aria scivolando dai Peloritani verso la costa tirrenica, perdendo il carico di umidità, guadagna circa +1°C ogni 100 metri).

Purtroppo quella di domenica sarà una giornata anche ad alto rischio incendi sul versante tirrenico dei Peloritani, a causa del vento intenso e dell’aria estremamente secca che contribuirà ad alimentare i focolai accesi dalle solite mani criminali dei piromani. Nel frattempo, da martedì 12 maggio, una nuova avvezione di aria calda si preparerà ad interessare la Sicilia, spingendo i termometri su valori anche superiori ai +28°C +30°C. Nel frattempo le piovose perturbazioni atlantiche continueranno a tenersi lontano dall’Isola. Non certo una buona notizia.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007