La Confcommercio di Messina in rivolta per l'isola pedonale di Via Medici a Milazzo - Tempo Stretto

La Confcommercio di Messina in rivolta per l’isola pedonale di Via Medici a Milazzo

La Confcommercio di Messina in rivolta per l’isola pedonale di Via Medici a Milazzo

domenica 18 Gennaio 2009 - 10:52

“Opportunità o rischio ?- è il loro grido

Dopo i vari sopralluoghi al centro cittadino e la preparazione alle opere di arredo urbano e riqualificazione del centro storico, finalizzati alla trasformazione di Via Medici in isola pedonale, la Confcommercio interviene sull’argomento.

Già ai primi di dicembre dello scorso anno aveva fatto sentire la sua voce sull’argomento con una nota inviata al Sindaco, a seguito dei preoccupati interventi che numerosi operatori associati avevano svolto, per esprimere le loro perplessità sull’iniziativa dell’Amministrazione Comunale.

“L’ipotesi di istituire un’isola pedonale- ci spiega il direttore Corona- in via G. Medici e la conseguente ZTL che interesserebbe una più ampia area della città non ci vede contrari per principio, ma richiede a nostro parere un reale approfondimento per analizzarne i diversi aspetti e valutare i riflessi sulla circolazione-.

L’attuale livello dei consumi dovuto alla crisi che si prefigura non di breve durata e l’importanza che la via Medici riveste sotto il profilo della viabilità complessiva, meritano un maggiore pragmatismo non disgiunto dalla necessità di verificare gli eventuali riflessi negativi sul commercio, sulle aziende e sull’occupazione.

L’ipotizzato centro commerciale naturale e la conseguente isola pedonale, possono svolgere appieno il loro ruolo propulsivo, solo se inseriti in un progetto complessivo e di ampio respiro non limitato alla chiusura di una strada, senza avere in precedenza verificato l’esistenza di soluzioni alternative per dare risposte coerenti ai dubbi degli operatori commerciali.

In una sua dichiarazione il direttore della Confcommercio, Roberto Corona “chiede all’Amministrazione una maggiore attenzione ai rapporti con le Organizzazioni rappresentative degli interessi del sistema delle imprese del terziario che operano a Milazzo, che a loro volta sono destinatarie anche delle attese dei consumatori, veri beneficiari delle iniziative che servono a migliorare l’assetto distributivo della città-.

“Il tema è di attualità – prosegue Corona – ma non lo si può affrontare copiando da altre realtà, ma occorre invece realizzare progetti adeguati alle specifiche caratteristiche dei luoghi, ed alle loro dotazioni in termini di servizi di trasporto pubblico ed infrastrutture, senza dimenticare la presenza dei parcheggi-.

Il momento richiede una maggiore collaborazione tra l’Amministrazione ed un’organizzazione come la nostra, i cui dirigenti non si sottrarranno ad un proficuo confronto, con senso di responsabilità ed equilibrio.

Si auspica quindi che a breve si possa svolgere un incontro presso il Comune, durante il quale potranno essere valutate le diverse ipotesi possibili, alla luce dell’esperienza degli operatori del terziario cittadino.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007