Milazzo. Multe asse viario: giovedì discussione in aula

Milazzo. Multe asse viario: giovedì dibattito in aula. Midili: “Si trovi una soluzione”

Salvatore Di Trapani

Milazzo. Multe asse viario: giovedì dibattito in aula. Midili: “Si trovi una soluzione”

mercoledì 23 Novembre 2022 - 16:00

Il sindaco è intervenuto sui verbali emessi per l’errato cambio di corsia presso l’asse viario

MILAZZO – È ancora la questione multe dell’asse viario di Milazzo a tenere banco nella città mamertina, dove non solo i cittadini hanno dato vita ad un ampio dibattito, sbarcato anche sui social. È infatti attesa per questo giovedì 24 novembre la discussione in aula consiliare, anche a seguito dell’interrogazione presentata dal consigliere Antonio Foti. Intanto il sindaco Midili rilascia ulteriori dichiarazioni in merito.

«Non è mio compito giudicare ed interpretare le norme ­ – dichiara Midili – ma credo che una famiglia oggi non sia nelle condizioni di poter essere esposta a pagamenti notevoli e con la ulteriore aggravante di non poter utilizzare la patente per chissà quanto tempo. Lo trovo spropositato ed è per questo che chiedo, così come fatto anche per le vie formali, al Comando di Polizia Locale che si trovi una soluzione che vada oltre le interpretazioni normative».

Il punto della questione, nello specifico, riguarda le telecamere apposte nei pressi del semaforo di corso Levantino in prossimità dello sbocco nell’asse viario. Per il sindaco diversi automobilisti sanzionati per passaggio col rosso avrebbero invece commesso la più lieve infrazione del cambio di corsia errato.

«Nella fattispecie – spiega Midili – credo che il Comando di polizia municipale sia nelle condizioni di stabilire, attraverso la visione dei fotogrammi, quanti siano i cittadini che hanno commesso infrazione di cambio corsia e quanti invece hanno deliberatamente attraversato gli incroci dell’Asse viario con il rosso sulla corsia di percorrenza successivamente al semaforo».

Il sindaco mamertino ha quindi concluso, rivolgendosi anche al Prefetto: «Faccio appello anche a Sua Eccellenza il Prefetto di Messina perché comprenda i motivi che mi hanno spinto a questo intervento, conoscendo il forte senso di sensibilità che ha per le problematiche sociali».

Articoli correlati

Tag:

Un commento

  1. Allucinante… Piu’ di 3000 verbali: mi riferisco ai verbali elevati per presunto passaggio col rosso: Ma a nessuno sorge il dubbio che il dispositivo non sia ben funzionante? (esempio: mal funzionamento della fotocamera rispetto il reale passaggio dell’auto?). Anche io sono stata multata per passaggio col rosso. Infrazione che io non ho mai commesso.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007