Museo del mare, dialogo con l'Autorità di sistema portuale dello Stretto - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Museo del mare, dialogo con l’Autorità di sistema portuale dello Stretto

Redazione

Museo del mare, dialogo con l’Autorità di sistema portuale dello Stretto

martedì 03 Agosto 2021 - 18:30

Il presidente Mega: quella turistica è una delle prospettive di maggiore interesse per il Porto di Reggio Calabria, sì a una programmazione condivisa

Dialogo aperto e proficuo con l’Autorità di Sistema portuale dello Stretto sull’iter progettuale per la realizzazione del Museo delle Culture del Mediterraneo. Si è tenuto questa mattina a Palazzo Alvaro, sede della Città Metropolitana di Reggio Calabria, il tavolo di confronto tra il sindaco Falcomatà, i rappresentanti dell’Amministrazione comunale reggina, con il gruppo di lavoro operativo per la progettazione del Museo del Mare ed il Presidente dell’Autorità Portuale Mario Paolo Mega. 
Un’occasione per condividere le strategie di programmazione in vista della realizzazione della nuova grande opera che cambierà l’assetto urbanistico dell’intero litorale cittadino, integrandosi con gli altri interventi in corso di realizzazione sull’area costiera del territorio urbano di Reggio Calabria.

Riunione con Mega

Alla riunione, insieme al Sindaco Falcomatà ed al presidente dell’Autorità Portuale Mario Paolo Mega, hanno preso parte l’Assessora delegata alla Pianificazione territoriale e alla programmazione progetti strategici Mariangela Cama, che sta seguendo la programmazione per ciò che attiene la connessione con gli strumenti urbanistici dell’Ente, gli architetti progettisti Giovanni Artuso e Filippo Innocenti, l’architetto Alfonso Femia, una delle più grandi ed autorevoli voci del panorama nazionale ed internazionale, capace di offrire attraverso il proprio supporto una visione complessiva sulla programmazione degli interventi connessi alla realizzazione del Museo del Mare e autore dei Mediterranei Invisibili di cui sta programmando in questi giorni il quarto viaggio che si terrà nello Stretto dal 16 al 19 settembre, oltre al il dirigente comunale del settore Grandi Opere Demetrio Beatino e il Rup (responsabile unico del procedimento) dell’opera Pino Melchini.

Una riunione programmata in continuità rispetto al tavolo di approfondimento già tenutosi nelle scorse settimane al Comune di Reggio Calabria, con l’obiettivo di condividere con l’Autorità di Sistema portuale gli obiettivi strategici ed i cambiamenti che si genereranno con lo sviluppo urbanistico connesso alla realizzazione del nuovo Museo del Mare.
«L’obiettivo – ha spiegato il sindaco – è quello di integrare questa programmazione con il processo di redazione del piano regolatore portuale, anche in relazione a quanto sancito dal protocollo d’intesa sottoscritto di recente con la nostra Amministrazione.
Vogliamo evitare in sostanza, in questa fase di programmazione, che il progetto del Museo del Mare possa in qualche modo risultare in conflitto con la programmazione già avviata o in corso di progettazione con l’Autorità portuale dello Stretto. Con il Presidente Mega abbiamo sviluppato un’ottima sintonia – così Falcomatà -, ed in questo senso vogliamo proseguire in un percorso di condivisione che consideri l’Autorità portuale come protagonista di una progettualità comune, che non si soffermi solamente all’attività di programmazione ma che prosegua nella fase di realizzazione dell’opera stessa».

Crocierismo & C.

Tra i temi affrontati nel corso della riunione anche lo sviluppo dell’attività crocieristica e della diportistica, due aspetti centrali nella programmazione dello sviluppo del porto di Reggio Calabria, da implementare e coniugare con lo sviluppo del nuovo Museo del Mare, che può certamente costituire un nuovo importante attrattore in chiave turistica.
Soddisfazione è stata espressa a margine della riunione dall’assessora alla Pianificazione territoriale e alla Programmazione progetti strategici Mariangela Cama, che ha evidenziato come sia cruciale «ragionare in maniera aperta e dialogante, in particolare con gli Enti che hanno maggiore titolarità alla programmazione delle infrastrutture sull’area portuale. In questo senso ringrazio il Presidente Mega per la disponibilità e la competenza che ha messo a disposizione. Credo sia utile oggi tentare di utilizzare al meglio le tante competenze e le straordinarie capacità professionali che il nostro territorio può esprimere», rimarca la Cama, ringraziando tutti gli attori coinvolti.

Mega: Porto, futuro turistico

Un contributo molto utile all’analisi in corso è stato fornito infine dal Presidente dell’Autorità di Sistema Portuale Mario Paolo Mega, che intervenendo al tavolo ha ringraziato il sindaco e gli altri rappresentanti dell’Amministrazione dichiarando «la piena disponibilità da parte dell’Autorità nei confronti degli Enti territoriali, ed in particolare del Comune di Reggio Calabria, a ragionare su una programmazione condivisa che guardi allo sviluppo dell’infrastruttura portuale. Certamente – ha spiegato Mega – quella turistica è una delle prospettive di maggiore interesse per ciò che riguarda il futuro del Porto reggino. In questo senso credo sia positivo il dialogo instaurato con l’Amministrazione, al fine di condividere obiettivi e modalità dello sviluppo infrastrutturale dell’area».

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x