Allerta Meteo? Pioggia ordinaria su Messina, senza fenomeni estremi - Tempo Stretto

Allerta Meteo? Pioggia ordinaria su Messina, senza fenomeni estremi

Allerta Meteo? Pioggia ordinaria su Messina, senza fenomeni estremi

domenica 25 Settembre 2011 - 17:45
Allerta Meteo? Pioggia ordinaria su Messina, senza fenomeni estremi

Confermata pioggia per gran parte della settimana, ma non ci saranno fenomeni particolarmente violenti.

Evidentemente il ricordo dell’alluvione del 1° ottobre 2009 è ancora talmenta tanto limpido che c’è il rischio di andare in allarme e scatenare la paura nella popolazione anche per una pioggia normale. Dopo le prime forti precipitazioni autunnali, nei giorni scorsi, le autorità locali hanno adesso lanciato una nuova allerta, inviando gli SMS meteo ai cittadini iscritti al servizio e divulgando ai media locali una nota in cui il Comune ha spiegato che dopo un vertice a Palazzo Zanca, sede di Consiglio e Amministrazione Comunale, ha stabilito di decretare l’emergenza per i prossimi tre giorni alla luce delle previsioni meteo avverse. In realtà, nonostante sia previsto qualche giorno di pioggia, noi non crediamo che ci saranno fenomeni violenti. Avremo delle piogge sparse, come quelle che si sono verificate nelle ultime ore, e la situazione non ci sembra tale – come nei casi più estremi – da scatenare l’allerta. Cosa che, invece, potrebbe accadere più spesso in futuro, tra ottobre, novembre e dicembre.

“Niente allarmismi, ma una doverosa vigilanza“, ha spiegato il sindaco Buzzanca. Ma la gente ha paura e cerca conferme, scrive, telefona, prova a informarsi meglio.
Noi nei prossimi giorni prevediamo piogge moderate con qualche possibile temporale nelle zone Joniche, ma non dovrebbero esserci fenomeni particolarmente violenti, anche se nelle dorsali dei Peloritani esposte a sud/est ci potranno essere accumuli considerevoli. Il Catanese, comunque, sarà più colpito. Su Messina e Provincia saranno dei giorni tipicamente autunnali, grigi e piovosi, ma senza fenomeni particolari.

Intanto l’ondata di maltempo è iniziata. Nelle scorse ore ci sono state piogge sparse e moderate sul territorio provinciale. Questi gli accumuli pluviometrici, ancora parziali perchè sta continuando a piovere, della giornata odierna, domenica 25 settembre:

Lipari 34mm
Mistretta 17mm
Librizzi 12mm
Messina 11mm
Tripi 9mm
Milazzo 8mm
San Fratello 8mm
Santo Stefano di Briga 6mm
Tusa 5mm
Antillo 3mm
Capo d’Orlando 3mm
Floresta 3mm
Castroreale 2mm

Significativo solo il dato di Lipari, che è stata colpita da un forte temporale nel corso del pomeriggio.

Intanto tra una settimana sette giorni sarà celebrato il secondo anniversario della tragedia di Giampilieri e Scaletta Zanclea, dove il 1° ottobre 2009 sono morti 37 cittadini travolti dalla furia del fango in un’alluvione-lampo che nell’area più colpita apportò oltre 300mm di pioggia in quel pomeriggio infernale. Quest’anno non ci saranno manifestazioni roboanti, il 1° ottobre sarà un giorno di raccoglimento e di riflessione. Il sindaco pensa a un gesto simbolico: la messa a dimora di 37 alberi nello spazio verde di Giampilieri che, realizzato dai privati, dovrebbe essere nell’occasione inaugurato e aperto al pubblico.
Il Comitato “Salviamo Giampilieri” ha organizzato un momento di commemorazione davanti al monumento delle vittime in piazza Pozzo, che si terrà alle 18,45, subito dopo la messa nella chiesa di San Nicolò di Giampilieri Superiore. Alle 19,30 sarà proiettato in prima assoluta “Caldo grigio, Caldo nero”, il film evento della sezione “controcampo italiano” della 68. Mostra internazionale del Cinema di Venezia, realizzato dal regista messinese Marco Dentici. La proiezione sarà preceduta da un breve concerto al pianoforte di Davide Carfì, mentre è previsto un collegamento video con il Museo della permanente di Milano.

Tag:

Un commento

  1. se avessimo un sistema di allertamento che rispetta i regolamenti esistenti saremmo meno ansiosi e più preparati. eventi disastrosi non possono essere previsti con molto anticipo, ma la possibilità che succedano sì. se tutti gli addetti ai lavori fossero più preparati ed avessero “sfruttato” la vergogna del 1 ottobre adesso dovremmo essere una delle provincie più preparate d’italia. ma evidentemente la vergogna ed il dolore non sono stati sufficienti a svegliare chi di dovere.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007