Daf in scena con adattamenti drammaturgici e laboratori di formazione - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Daf in scena con adattamenti drammaturgici e laboratori di formazione

Sara Faraci

Daf in scena con adattamenti drammaturgici e laboratori di formazione

giovedì 02 Maggio 2013 - 11:02
Daf in scena con adattamenti drammaturgici e laboratori di formazione

Da Maggio partiranno le fresche iniziative della compagnia teatrale "Daf - teatro dell'esatta fantasia". Fra rivisitazioni dei capolavori shakespeariani e laboratori formativi, si provvederà a diffondere l'arte teatrale

Rivoluzione teatrale a Messina. Si tratta del percorso approntato dalla compagnia “Daf – Teatro dell’esatta fantasia” che a suon di riscritture sceniche dei più conosciuti capolavori teatrali, laboratori di informazione e insegnamenti degli esimi maestri del settore, intende far rivivere, in un’ottica differente e originale, l’antica arte del teatro.

L'”itinerario artistico” muoverà i primi massi proprio a partire da giorno 7 di questo mese, con il laboratorio di ricerca teatrale “Romeo, Giulietta e la città”, affidato alle eclettiche menti di Angelo Campolo e Annibale Pavone.

Un’occasione non soltanto per dar vita a una riscrittura scenica meno antiquata o legata alla tradizione, coniugando effetti musicali, canori e di danza, ma anche un’opportunità di rivisitare il capolavoro shakespeariano da un’angolazione del tutto inedita. Quella che fa della città di Verona, emblematico sfondo della tragica storia d’amore, il prototipo di qualsiasi realtà urbana e al contempo il cardine dell’azione del dramma. Un borgo che viene passato all’analisi dei tre punti di vista attoriale, scenico e drammaturgico.

Ma da settembre, a far da eco alle fresche iniziative della Daf, anche il laboratorio di scenotecnica, condotto da Francesca Cannavò (che il 29 maggio terrà un incontro presso il Teatro Vittorio Emanuele a partire dalle 18), e quello di drammaturgia, curato, invece, da Tino Caspanello (che terrà un meeting due giorni dopo, stessi ora e locali).

Il fermento delle attività proseguirà, quindi, con “Il gioco più serio”, altro laboratorio, stavolta dedicato alla promozione e diffusione dell’attività teatrale, nato dal coinvolgimento di ben 50 persone e supportato dal prestigioso patrocinio di colossi della scena teatrale italiana del calibro di Michele Abbondanza, Franco Scaldati, Enzo Vetrano e Stefano Randisi che, nelle precedenti edizioni dell’evento,hanno profuso i loro insegnamenti a favore della causa.

Contemporaneamente, la compagnia è impegnata anche nel nuovo allestimento di un’altra delle maggiori produzioni shakespeariane, l’Otello, che attraverso l’adattamento drammaturgico elaborato dallo stesso Campolo, scaverà a fondo dell’opera, imponendo una nuova visione del testo e facendo riemergere i punti nodali del contrasto tra giovani e adulti e il tema, tutt’ora attualissimo, del femminicidio. (Sara Faraci)

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x