Furnari invasa dalle esalazioni della discarica di Mazzarrà: l’appello del sindaco - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Furnari invasa dalle esalazioni della discarica di Mazzarrà: l’appello del sindaco

Sara Faraci

Furnari invasa dalle esalazioni della discarica di Mazzarrà: l’appello del sindaco

sabato 23 Febbraio 2013 - 10:17
Furnari invasa dalle esalazioni della discarica di Mazzarrà: l’appello del sindaco

Da tre giorni il Comune di Furnari e la vicina frazione di Tonnarella sono messi a dura prova dalle maleodoranti esalazioni provenienti dalla vicina discarica di Mazzarà Sant’Andrea. Il sindaco ha richiesto immediati interventi alle competenti istituzioni

Aliti d’aria maleodorante hanno invaso il Comune di Furnari e la vicina frazione di Tonnarella. La sgradevole situazione è stata denunciata ieri dal sindaco Mario Foti, che ha inoltrato una segnalazione a tutte le amministrazioni interessate secondo le varie competenze, tra cui il Dipartimento dell’Ambiente dell’Assessorato Regionale del Territorio e dell’Ambiente, l’Ufficio del Commissario dell’Emergenza rifiuti e l’Agenzia Regionale Protezione Ambiente.

Probabile causa del lezzo che ha invaso il borgo, la vicina discarica di Mazzarrà Sant’Andrea, negli ultimi giorni violentemente aggredita dalle severe precipitazioni atmosferiche. Una situazione di criticità che ha permesso agli odori molesti di raggiungere il centro abitato, insinuandosi all’interno delle abitazioni, complice lo spirare dei venti in direzione del piccolo Comune.

Le segnalazioni sono andate moltiplicandosi da parte dei cittadini obbligati a chiudere le imposte per attenuare le mefitiche esalazioni dentro casa o costretti a provvedere a nuove sistemazioni per i parenti più anziani maggiormente afflitti dall’insopportabile lezzo.

Già messi in atto i primi limitati provvedimenti da parte dello stesso sindaco che ha dato disposizioni al Comando dei Vigili Urbani di stilare una dettagliata relazione, segnalando al contempo la spiacevole situazione al Comandante della locale stazione dei Carabinieri. Resta adesso da attendere che le autorità si adoperino al fine di approntare gli opportuni interventi in difesa della vivibilità delle zone e a garanzia del diritto alla salute dei residenti.

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007