“Officina dell’Orca”, laboratorio letterario ad Alì Terme nel segno di Stefano D’Arrigo - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

“Officina dell’Orca”, laboratorio letterario ad Alì Terme nel segno di Stefano D’Arrigo

Vittorio Tumeo

“Officina dell’Orca”, laboratorio letterario ad Alì Terme nel segno di Stefano D’Arrigo

giovedì 04 Aprile 2019 - 07:50

Alla rassegna parteciperanno gli intellettuali Milena Romeo, Alberto Samonà, Marinella Fiume, Massimo Barillà, Clelia Lombardo e Vincenzo Tripodo

Una manifestazione culturale di altissimo livello è in vista ad Alì Terme. Si tratta di una “due giorni” con un titolo d’eccezione: “Officina dell’Orca”. Già, perché quando si parla di Alì Terme non si può non evocare il nome di uno dei più grandi scrittori del ‘Novecento, Stefano D’Arrigo, che proprio con il suo immortale capolavoro “Horcynus Orca” per l’appunto, edito da Mondadori nel 1975, ha consacrato agli allori della letteratura il territorio messinese. L’iniziativa consiste proprio in una “residenza creativa” che vedrà impegnati nella città natale dello scrittore dal 12 al 14 aprile, sei personaggi, che però stavolta in cerca d’autore non sono, dal momento che in questo caso gli autori sono loro. Milena Romeo, Alberto Samonà, Marinella Fiume, Massimo Barillà, Clelia Lombardo e Vincenzo Tripodo, questi i nomi dei sei intellettuali coinvolti,

saranno ospiti del paese, vivendo a pieno l’atmosfera darrighiana che connota il borgo marinaro, incontrando più volte gli abitanti del luogo e confrontandosi, anche pubblicamente, sulla propria scrittura e sul rapporto, diverso per ognuno, che hanno con l’opera di Stefano D’Arrigo. Non sarà difficile, nel corso di questo workshop letterario, lasciarsi rapire dal fascino dei tòpoi dell’Horcynus Orca, uno fra tutti, il mito del nostos: il ritorno a casa dell’eroe errante, tema presente nella letteratura dalle origini fino al mondo contemporaneo. Una completa immersione quindi, nell’anima dei luoghi dell’Horynus Orca, interpretati ed elaborati secondo il personalissimo stile dei protagonisti di questo interessante laboratorio letterario. Il programma della due giorni, prevede, tra i diversi appuntamenti in programma, la visita a siti particolari del territorio di Alì terme, come appunto le terme di “Granata Cassibile”, la batteria militare “Margottini, la casa natale di Stefano D’Arrigo, un passaggio alle poco note “miniere” e, per concludere, un giro in barca a capo Alì. Tutti luoghi da cui gli ospiti potranno senz’altro ricavare spunti per i loro testi che avranno, come suggerito, una cifra stilistica diversa, un taglio coerente ai diversi approcci ma con un filo conduttore unico: leggere i luoghi, abitarne l’anima, raccontarli per consegnare ai futuri viaggiatori la percezione, profonda e rimeditata, di vivere un viaggio personale che è, di riflesso, anche un viaggio nella straordinaria opera di D’Arrigo. Risultato di questa esperienza sarà la redazione di un volume che raccoglierà gli elaborati ispirati ai luoghi dell’”Horcynus Orca”, la cui pubblicazione si contestualizza nella collana delle “Topografie dell’anima”, diretta dalla professoressa Fulvia Toscano per Historica Edizioni.

Fulvia Toscano

L’iniziativa gode del patrocinio istituzionale del Comune di Alì Terme, che ha inserito la rassegna nell’ambito delle manifestazioni organizzate per la celebrazione del centenario della nascita di Stefano D’Arrigo. L’iniziativa è promossa da Naxoslegge e dalla Pro Loco di Alì Terme e vedrà la collaborazione, a vario titolo, della Comunità Educante delle Figlie di Maria Ausiliatrice e del Circolo di cultura “Micio Garufi”.

Vittorio Tumeo

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x