Via ai rimborsi sulla Tari 2014

Via ai rimborsi sulla Tari 2014

Via ai rimborsi sulla Tari 2014

Tag:

martedì 08 Novembre 2016 - 11:32

I cittadini aventi diritto che erano rientrati in graduatoria possono presentarsi in tutte le filiali delle banche Uncredit muniti di documenti identificativo. Ancora silenzio invece sulle procedure per la tassa rifiuti 2015 e 2016

Dopo due anni di attesa i cittadini che avevano presentato domanda per avere accesso a riduzioni o esenzioni dalla Tari 2014 possono finalmente ritirare i rimborsi. Chi possedeva i criteri di reddito ed era rientrato in graduatoria, ottenendo così il diritto al rimborso, può ritirare le somme spettanti in tutte le filiali della Banca Unicredit, presentando documento di identità e codice fiscale. Una buona notizia per centinaia di famiglie che hanno atteso a lungo per ottenere il rimborso sulla tassa rifiuti del 2014.
Sul fronte riduzioni ed esenzioni si viaggia però a passo di lumaca. Ad oggi, mentre si attende ormai l'ultimo bollettino a saldo della Tari 2016, non si è ancora provveduto a far presentare le istanze agli aventi diritto alle riduzioni ed esenzioni addirittura della Tari 2015. L'iter si era bloccato a causa dell'immane ritardo con cui si è arrivati all'approvazione del bilancio di previsione 2015. Il documento finanziario era necessario per “scongelare” la procedura, ma nonostante sia stato approvato lo scorso 25 maggio, ancora oggi non è stato ancora sfornato l'atto per esenzione e riduzioni per le fasce di reddito che ne hanno diritto. Nel frattempo ai cittadini non resta che pagare.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Premi qui per commentare
o leggere i commenti
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile

Privacy Policy

Termini e Condizioni

info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007