Pancake proteici: una perfetta alternativa per una prima colazione a bassi carboidrati - Tempostretto

Pancake proteici: una perfetta alternativa per una prima colazione a bassi carboidrati

Epifanio Coco

Pancake proteici: una perfetta alternativa per una prima colazione a bassi carboidrati

Tag:

sabato 26 Novembre 2022 - 09:38

Una colazione alternativa nutriente e golosa, attenta alle nuove tendenze low-carb ma che strizza un occhio al gusto.

I pancake sono una preparazione tipica della colazione dei paesi del nord America; Stati Uniti e Canada ne vanno matti, basta vedere le pubblicità a stelle e striscie con pile di pancake appoggiati l’uno sull’altro guarniti con lo sciroppo d’acero colante, mirtilli o confettura. Per noi italiani che amiamo la colazione dolce e non salata potrebbero essere una valida alternativa al classico cappuccino e cornetto.

Il pancake è infatti facile da preparare, semplice nella sua ricetta, veloce nella cottura, e salutare negli ingredienti.

La versione che propongo nella mia ricetta è stata modificata per renderlo proteico e low-carb in linea con la tendenza attuale. Pertanto non aspettatevi la classica ricetta del pancake americano ma la sua variante proteica da me personalizzata.

Ingredienti:

150 gr di latte intero, 3 uova, 40 gr di burro fuso o olio di girasole, la punta di un cucchiaino di bicarbonato di sodio, un cucchiaino di aceto, 90 gr di farina 00* (50 gr farina di nocciole+50 gr di farina di avena).

*potete sostituire la farina di grano con la stessa quantità farina di nocciole e farina di avena ma tenete presente che si modificherà la struttura del pancake in termini di gusto e sofficità.

Preparazione

In un contenitore cilindrico alto mettete il latte, le uova, il burro, il bicarbonato, l’aceto e la farina. Mescolate bene con un frullino in modo da far amalgamare la farina con i liquidi senza avere grumi.

Scaldiamo una padellina antiaderente da 18-20 cm di diametro. La padella deve essere ben calda per evitare che i pancake si attacchino. Se la padella ha un buon antiaderente ed è calda non c’è alcun bisogno di ungerla.

Versiamo il liquido nella padella e lasciamo che si cuocia da entrambi i lati. Facciamo attenzione a non girala se prima non si è asciugata sulla superfice non a contatto con la padella per evitare di romperla.

I pancake posso essere alti o sottili, dipende dai gusti personali. A me piacciono alti e soffici, pertanto metto il liquido necessario per fare un pancake alto 5 mm. A voi la scelta.

I pancake sono una base neutra nel senso che possono essere usati sia come base dolce che come base salata. Io li alterno, mangiandoli qualche volta cosparsi con il miele o qualche volta li chiudo a metà e li farcisco con prosciutto e formaggio.

Sono una ottima alternativa al cornetto da colazione e soprattutto mangiamo un alimento nutriente e sano fatto con ingredienti semplici e buoni strizzando un occhio alla linea e al benessere.

Buona colazione !

Epifanio Coco: pasticcere, panettiere e rosticcere.

instagram: @epifaniococo

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007