Pari in Coppa tra Taormina e Ragusa in semifinale, Igea vincente contro Nebros - Tempostretto

Pari in Coppa tra Taormina e Ragusa in semifinale, Igea vincente contro Nebros

Redazione

Pari in Coppa tra Taormina e Ragusa in semifinale, Igea vincente contro Nebros

giovedì 03 Febbraio 2022 - 09:55

Eccellenza. Si annullano Taormina e Ragusa nella semifinale di andata di Coppa Italia. Recupero di campionato tra Igea e Nebros, i giallorossi portano a casa tre punti fondamentali grazie alla rete di La Spada

Tutto rimandato alla gara di ritorno tra Città di Taormina e Ragusa che chiudono sullo 0-0 la semifinale d’andata di Coppa Italia Eccellenza giocata al Bacigalupo. Il passaggio all’ultimo turno della fase regionale della manifestazione tricolore si deciderà tra otto giorni, giovedì 10 febbraio, nel match dell’Aldo Campo.

Gara bella sul piano tattico, con i due allenatori che si sono annullati a vicenda e con il Città di Taormina che recrimina per qualche occasione di troppo non concretizzata e per non aver sfruttato quaranta minuti con l’uomo in più.

Nella giornata di mercoledì c’è stato tempo anche per il campionato, a scendere in campo infatti in un recupero infrasettimanale l’Igea che ha disputato il derby contro la Nebros. La sfida, valida come recupero della seconda giornata di ritorno, ha visto prevalere i giallorossi di misura all’Enzo Vasi. Rete di Giuseppe la Spada al 11′ del primo tempo che permette all’Igea di conquistare 3 punti fondamentali nel prosieguo del campionato che permettono ai barcellonesi di tornare in testa alla classifica con 39 punti.

Città di Taormina – Ragusa 0-0

Mister Giuseppe Furnari del Città di Taormina non apporta grosse variazioni nell’undici titolare e, senza Urso e Salvatore Strano, punta sul 2003 Tonzuso che compone la retroguardia, davanti a Cirnigliaro, con Trovato e Sardo.

Sulle corsie esterne ci sono Ginagò e Pantano, in mezzo Angelo Strano, Ancione e Petrullo. Davanti il tandem Abate-Biondo. Nel Ragusa debutto da titolare per l’ultimo innesto Godino. In panchina si rivede Randis.

Primo tempo

Città di Taormina subito pericoloso con una veloce ripartenza orchestrata da Ancione e rifinita da Ginagò, ma non concretizzata da Abate. Sul fronte opposto, invece, Belluso e Cacciola non arrivano all’appuntamento con la sfera sulla velenosa palla messa dentro da Sangare.

Lo stesso Belluso, alla mezz’ora, costringe Trovato all’errore in disimpegno, calcia in diagonale e sfiora il palo. Proprio allo scadere del tempo ancora Ancione innesca la manovra d’attacco del Città di Taormina con un numero in mezzo al campo, riceve l’assist di Biondo, ma il suo tiro da dentro l’area è rimpallato dalla difesa. 

Secondo tempo

Ripresa subito viva e al 50’ Angelo Strano sradica la sfera dai piedi di Sferrazza, innesca Abate, ma la conclusione del 9 di casa è respinta a terra da Busà, ottimo portierino 2002 degli iblei. Tre minuti dopo la partita rischia la svolta quando l’arbitro mostra il secondo giallo a Cacciola. Angelo Strano avrebbe subito la palla del vantaggio, ma di testa, su cross di Ginagò, spedisce alto.

Poi tocca a Sangare mettere a lato con il piattone da buona posizione. In superiorità numerica Furnari manda in campo Genovese, Nicolosi e Famà, ma il Ragusa prende le misure, subisce meno e al 74’ va a un passo dal vantaggio: Maimone riceve da Grasso e di testa fa correre un brivido a Cirnigliaro, con la palla che si perde fuori. Finale nervoso condizionato da tante interruzioni e proprio al 95’ Caltabiano pennella un perfetto cross per Emanuele, il cui colpo di testa da dentro l’area piccola termina di pochissimo a lato.

Articoli correlati

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Marco Olivieri direttore responsabile
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007