Pedaggio Villafranca, Ars dice no al rimborso - Tempostretto

Pedaggio Villafranca, Ars dice no al rimborso

Alessandra Serio

Pedaggio Villafranca, Ars dice no al rimborso

venerdì 26 Marzo 2021 - 07:43

L'emendamento della Lega stralciato dalla Presidenza, Catalfamo gabbato dagli alleati all'Ars

L’Ars chiude la strada al progetto per consentire il rimborso del pedaggio di Villafranca. L‘emendamento alla Finanziaria regionale, proposto dalla Lega e già verificato in commissione bilancio, è stata stralciata ieri dalla Presidenza dell’Assemblea insieme all’articolato connesso.

Un episodio molto spiacevole che tra forze di maggioranza non dovrebbe verificarsi – commenta il coordinatore della Lega Antonio CatalfamoAbbiamo in questi giorni condiviso tutti i risultati portati avanti dalla Lega e incasellati nella finanziaria regionale giunta ormai al suo voto finale. Quello che però è avvenuto è un fatto spiacevole che con altrettanta dovizia dobbiamo raccontare e denunciare. Segnalando il comportamento poco corretto e poco elegante della Presidenza dell’Assemblea che è venuta meno rispetto a un percorso e ad un impegno presi non solo con i deputati della Lega ma con i cittadini messinesi che ogni giorno compiono quella tratta, ricadente nello stesso comune di Messina. “

“Cittadini e utenti che pagano un pedaggio che non avrebbe motivo di esistere anche per le condizioni in cui versa l’intera tratta. Ritenevamo, con il governo regionale, di aver trovato la quadra attorno a un problema che da troppo tempo si trascina, complice la burocrazia, nelle more dei lunghi tempi di dialogo tra ministeri e assessorati. Quello che è avvenuto stasera è un atto grave che non può essere permesso all’interno di una alleanza di centrodestra che governa la Regione. Spiace segnalare che nelle modalità si è consumato un agguato istituzionale del tutto fuori tempo, uno sgambetto a fine votazione, con giocatori e pallone fermi in mezzo al campo, di cui pagherà le conseguenze un’utenza già fin troppo esasperata dopo anni di disagi .”

Tag:

6 commenti

  1. E’ il solito gioco delle parti.
    Se la Lega fosse stata al governo regionale avrebbe fatto la stessa cosa.
    Non siete diversi dagli altri, neanche un pò,

    6
    0
  2. Come da prassi

    2
    0
  3. Peccato, e pensate che i sostenitori del Comune di Frontemare C’è sono contenti. Speriamo che il nostro Biancuzzo faccia qualcosa.

    0
    0
  4. L’unica cosa da fare è non pagare il pedaggio tutti in blocco e poi vediamo cosa fanno visto che sono decenni che per interessi clientelari ci prendono per i fondelli.

    1
    0
  5. Volevo ben dire che in Regione avrebbero preso in considerazione i diritti dei cittadini messinesi. Purtroppo contiamo solo quando si va a votare. Per questo sarebbe opportuno capire chi ha sgambettato e perché?
    Cordiali saluti.
    Domenico

    0
    0

Rispondi a Arcistufo2.0 Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007