“Percorsi di acqua tra memoria e tradizioni”, al via il restauro delle fontane storiche nei villaggi - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

“Percorsi di acqua tra memoria e tradizioni”, al via il restauro delle fontane storiche nei villaggi

Carmelo Caspanello

“Percorsi di acqua tra memoria e tradizioni”, al via il restauro delle fontane storiche nei villaggi

lunedì 08 Marzo 2021 - 13:00
“Percorsi di acqua tra memoria e tradizioni”, al via il restauro delle fontane storiche nei villaggi

I lavori interesseranno la zona Sud e rientrano nel patto per lo sviluppo della Città metropolitana

MESSINA – “Percorsi di acqua tra memoria e tradizioni”. Hanno preso il via i lavori di restauro, riqualificazione e valorizzazione delle principali fontane storico-artistiche nei centri originari dei villaggi che sorgono nella zona sud di Messina, nell’ambito del Patto per lo sviluppo della Città metropolitana. L’importo dell’opera (aggiudicata dalla ditta Dolmen srl) ammonta a 272mila e 581 euro.

Le fontane interessate dagli interventi sono: San Gaetano a Santo Stefano Briga (nella foto, di Matteo Arrigo), Santo Stefano Briga, Santa Margherita, Pezzolo, Santo Stefano Medio, Contesse, Pistunina, Villa Igea in via Consolare Valeria e Venere a Bordonaro. Salvo imprevisti, la conclusione dei cantieri è prevista per il 30 ottobre prossimo. Contestualmente si provvederà al recupero del decoro urbano dell’area.

Il progetto

I punti fondamentali del progetto sono il restauro conservativo della fontana; il ripristino dell’impianto idraulico, ovvero la realizzazione dello stesso o sostituzione con sistemi tecnici compatibili con gli elementi decorativi e strutturali delle fontane; studio di illuminazione artistica; riqualificazione dell’intorno, con interventi di eventuale pavimentazione e di arredo urbano (quali fioriere, cestini o panchine) per una migliore fruizione dello spazio pubblico.

L’assessore Minutoli: “L’obiettivo è restituire spazi di aggregazione”

“E’ fondamentale la rivalorizzazione e la riscoperta di questi luoghi – dichiara l’ssessore Massimiliano Minutoli, con delega al Verde pubblico e decoro urbano – che rappresentano un pezzo di storia della città di Messina. Questi siti, comprensivi delle fontane, hanno bisogno di essere recuperati e valorizzati attraverso una serie di interventi tendenti alla riqualificazione e alla rivitalizzazione. L’obiettivo – aggiunge l’amministratore – è restituire alla città spazi di aggregazione, comunicazione, incontro e attrazione turistica in cui la fontana possa diventare l’elemento trainante del luogo rappresentante la sua tradizione e la storia”.

Si sblocca così un appalto fermo da anni, che consentirà di realizzare l’intervento sotto le direttive del Dipertimento verde pubblico.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x