Plogging a Messina. Raccogliere rifiuti correndo, ecco com'è andata FOTO - Tempostretto

Plogging a Messina. Raccogliere rifiuti correndo, ecco com’è andata FOTO

Redazione

Plogging a Messina. Raccogliere rifiuti correndo, ecco com’è andata FOTO

lunedì 01 Agosto 2022 - 11:38

Ieri l'iniziativa al Pilone, ha partecipato anche il sindaco Federico Basile

Unione di corsa o camminata veloce e raccolta rifiuti. Un’iniziativa sostenibile che ha preso vita in Svezia e che unisce il valore etico del gesto allo sport. La parola ‘plogging’ deriva dallo svedese plocka upp (raccogliere) e dalla parola inglese ‘jogging’.

Ieri si è svolta stamani la gara Messina Plogging, valida per le selezioni delle gare di qualificazione del campionato del mondo che si terranno il 30 settembre, 1 e 2 ottobre 2022 nelle valli Olimpiche di Sestriere.

La manifestazione è stata ideata e organizzata dall’Associazione Sportiva Dilettantistica Arb Messina, insieme al Comitato Territoriale di Messina del Csi (Centro Sportivo Italiano) con la collaborazione del Comune di Messina e di Messina servizi Bene Comune. Il percorso si è svolto nel tratto di Torre Faro con partenza e arrivo nella zona del Pilone. I cittadini che hanno partecipato si sono sfidati nel raccogliere i rifiuti, tra loro anche il sindaco Federico Basile.

Il comitato tecnico organizzatore, ha poi ‘tradotto’ il peso di ogni singolo oggetto/rifiuto raccolto e consegnato al termine della gara, in CO2 equivalente. La CO2 non coincide con il peso, ma era in funzione della tipologia di materiale, raccolto secondo una tabella specifica.

La Giuria della gara di Plogging che ha decretato i vincitori era così composta: presidente assessore Dafne Musolino, poi il direttore generale Messina servizi, Nicola Russo, il presidente del Csi Centro Sportivo Italiano, Santi Smedile, il presidente dell’Associazione Museo del Mare, Fabio Pilato, e il presidente della Pro Loco Capo Peloro, Nello Cutugno.

Nella sfida era anche prevista anche l’iniziativa “Fotografa il plogging e vinci il concorso”. Si è infatti chiesto ai partecipanti di scattare una foto che potesse trasmettere un’esperienza, una sensazione, un ricordo.

L’attività è volta a creare interesse e sensibilizzare nei cittadini sulla necessità di divulgare la cultura del rispetto dell’ambiente anche attraverso la pratica sportiva. Una magnifica giornata di sport, socializzazione, ma soprattutto cultura ambientale e rispetto degli altri, valori perseguiti da sempre da Messinaservizi.

Sono risultati vincitori nell’ordine:

Gabriele Cama, primo classificato in rappresentanza del dipartimento di Ingegneria dell’Università di Messina;

Paolo Alibrandi secondo classificato, in rappresentanza della Pro Loco Capo Peloro;

Nadiya Sukharyna terza classificata, in rappresentanza della Asd Torre Bianca.

Articoli correlati

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007