Abusi sessuali su una quattordicenne, scatta un secondo arresto - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Abusi sessuali su una quattordicenne, scatta un secondo arresto

Veronica Crocitti

Abusi sessuali su una quattordicenne, scatta un secondo arresto

martedì 24 Maggio 2016 - 12:25
Abusi sessuali su una quattordicenne, scatta un secondo arresto

Sono state le testimonianze della ragazza a portare poi gli inquirenti a scoprire tutto il resto, ovvero una storia fatta di violenze che andavano avanti da tempo.

Una storia raccapricciante, fatta di violenze ed abusi che andavano avanti da anni. E’ questo quello che emerge dal secondo arresto effettuato oggi dai poliziotti della sottosezione Scoppo della Polizia Stradale. A finire in manette con la pesantissima accusa di violenza sessuale è un cinquantacinquenne di Oliveri.
La storia era emersa la scorsa settimana quando gli agenti, durante dei normali servizi lungo l’autostrada Messina Palermo, avevano notato nel parcheggio Bazia una macchina con dentro un signore di 75 anni e una ragazzina, in atteggiamenti più che affettuosi.
I poliziotti avevano subito capito che, però, qualcosa non andava. A confermare i loro sospetti erano poi state le risposte sia dell’uomo che della giovanissima. I veloci accertamenti e le indagini avevano infine portato gli inquirenti a ricostruire la terribile vicenda. L’uomo, da più di un anno, approfittava della quattordicenne, abusandone sessualmente, in cambio di regalini.
Sono state le testimonianze della ragazza a portare poi gli inquirenti a scoprire tutto il resto, ovvero una storia fatta di violenze, non solo da parte del settantacinquenne ma anche da parte di una persona molto più vicina alla ragazza, il cinquantacinquenne arrestato oggi. Per lui si sono aperte le porte del carcere di Gazzi. (Veronica Crocitti)

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

4 commenti

  1. CONDANNA ALMENO ANNI 15 DETENZIONE DA SCONTARSI INTERAMENTE DA INSERIRE NELL’ARTICOLO DEL CODICE PENALE E POI, COME SOSTENGNO MOLTI ESPONENTI QUI AL NORD DELLA LEGA, CASTRAZIONE CHIMICA.

    0
    0
  2. CONDANNA ALMENO ANNI 15 DETENZIONE DA SCONTARSI INTERAMENTE DA INSERIRE NELL’ARTICOLO DEL CODICE PENALE E POI, COME SOSTENGNO MOLTI ESPONENTI QUI AL NORD DELLA LEGA, CASTRAZIONE CHIMICA.

    0
    0
  3. Non trovo parole per definire questi essere umani .
    Mi auguro che rimangono in carcere a vita ,che schifo di persone.

    0
    0
  4. Non trovo parole per definire questi essere umani .
    Mi auguro che rimangono in carcere a vita ,che schifo di persone.

    0
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007