Ponte d'Agrò, slittano i lavori. De Luca (M5S): "A rischio il cronoprogramma" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Ponte d’Agrò, slittano i lavori. De Luca (M5S): “A rischio il cronoprogramma”

Redazione

Ponte d’Agrò, slittano i lavori. De Luca (M5S): “A rischio il cronoprogramma”

martedì 03 Agosto 2021 - 07:00

Sopralluogo dell'Anas e del deputato 5Stelle De Luca alla struttura, ma per sapere se c'è da rifare la gara si allungano i tempi

A quanto pare i residenti di Sant’Alessio e Santa Teresa di Riva rischiano  di dover attendere ancora un po’ prima di vedere iniziare i lavori di demolizione e ricostruzione del Ponte d’Agrò. Purtroppo infatti bisognerà lasciare trascorrere i prossimi giorni per capire se il raggruppamento d’impresa Mit, che si è aggiudicato l’appalto, sarà in grado di riprendere i lavori e portarli a compimento nel rispetto del cronoprogramma stilato dall’Anas  o se invece si dovrà procedere con la risoluzione del contratto e l’individuazione di una nuova impresa”.

A dichiararlo è il deputato regionale del Movimento Cinque Stelle Antonio De Luca, che ha partecipato al sopralluogo dei responsabili dell’Anas, gli ingegneri Francesco Musto eCristiano Fogliano.

Nei giorni scorsi – afferma l’on. De Luca – mi ero fatto promotore dell’organizzazione del sopralluogo odierno perché volevo rendermi personalmente conto di quale fosse la situazione. L’infrastruttura di collegamento, che oggi è interdetta al traffico e versa in condizioni precarie, rappresenta un importante sbocco viario per chi abita nei due comuni jonici ma anche una fondamentale via di accesso e di fuga in caso di pericolo, e va ripristinata al più presto. Gli eventi alluvionali che nel passato hanno flagellato la zona jonica di Messina non possono non averci insegnato nulla”.

Ringrazio i responsabili dell’Anas per la disponibilità dimostrata ed anche il vice sindaco del Comune di Sant’Alessio, Santino Foti, e l’assessore alla viabilità, Rosario Trischitta, che mi hanno segnalato con grande determinazione la problematica e che stamattina erano presenti all’incontro“.

Nelle prossime settimane – conclude il parlamentare pentastellato – continuerò a seguire in prima persona la vicenda, affinché nel più breve tempo possibile il vecchio ponte, lungo 300 metri, possa essere demolito e ricostruito per essere finalmente restituito alla fruizione della cittadinanza”.

Tag:

Un commento

  1. E del ponte sulla ss 114 tra Alì e Nizza nessuno ne parla?

    2
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto - Quotidiano online delle Città Metropolitane di Messina e Reggio Calabria

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Carmelo Caspanello direttore responsabile-coordinatore di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x