Ponte sullo Stretto, sì della Commissione. La Regione: "Pronti a farlo subito" - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Ponte sullo Stretto, sì della Commissione. La Regione: “Pronti a farlo subito”

Rosaria Brancato

Ponte sullo Stretto, sì della Commissione. La Regione: “Pronti a farlo subito”

lunedì 03 Maggio 2021 - 19:55
Ponte sullo Stretto, sì della Commissione. La Regione: “Pronti a farlo subito”

"C'è il progetto chiavi in mano di Eurolink, non si perda più tempo" commenta l'assessore regionale ai trasporti Marco Falcone

Dopo 8 mesi di lavoro la Commissione ministeriale di esperti, voluta dall’ex ministra De Micheli, dice sostanzialmente sì al Ponte sullo Stretto, considerandola un’opera utile. Il parere favorevole è però per un Ponte a 3 campate piuttosto che a campata unica (soluzione adottata nel progetto “storico”). E’ vero che il Ponte è fuori dal Recovery Fund ma proprio di recente i presidenti della Regione Siciliana e della Regione Calabria si son detti pronti a far da soli, attingendo anche alle risorse destinate all’alta velocità.

Falcone: scriviamo la storia

Soddisfatto dell’esito dei lavori della Commissione l’assessore regionale alle infrastrutture Marco Falcone” Le ultime notizie che giungono da Roma ci danno ragione. Gli esperti confermano quello che sosteniamo da sempre, cioè la bontà del progetto già esistente del Ponte sullo Stretto come unica strada per scrivere una nuova storia di Sicilia e Sud Italia”.

Progetto chiavi in mano

Per Falcone però l’idea sulla quale puntare non è quella di Italferr che è tutta ancora da impostare, ma quella rappresentata dal progetto Eurolink che WeBuild, assieme a Sicilia e Calabria, si è detta pronta a realizzare da subito. “Un progetto chiavi in mano, già munito dei necessari pareri e relative autorizzazioni. Il governo Musumeci chiede che non si perda più tempo, facendo anche appello alla chiara maggioranza pro-Ponte presente in Parlamento. Oggi ci sono tutte le condizioni per passare dalle parole ai fatti”.

Secondo gli esperti della Commissione invece il Ponte a tre campate comporterebbe alcuni vantaggi: l’opera sarebbe meno esposta al vento e arriverebbe direttamente a Messina e non al pilone di Torre Faro. Scartata l’ipotesi tunnel sposata dai 5Stelle e dal vice ministro Cancelleri. La relazione adesso è sul tavolo del ministro alle infrastrutture Giovannini.

Articoli correlati

Tag:

4 commenti

  1. Chiavi in mano, ahahah!
    Famosa è l’intervista a Ciucci in cui diceva che i numerosi problemi tecnici sarebbero “stati risolti in corso d’opera “…

    4
    1
  2. La regione Calabria è forse la meno sviluppata d’Italia con un sistema sanitario da terzo mondo a volere essere generosi. Noi abbiamo un debito pubblico a nove zeri.
    Sono condizioni che non nascono dal caso.
    Se ponte dovesse essere spero davvero che venga fatto escludendo del tutto la politica regionale di entrambe le sponde.
    C’è da rabbrividire a pensare come verrebbero gestiti i fondi dai due consigli regionali.

    3
    0
  3. Ma a chi vogliono prendere in giro????… ma di chi “campate” parlano!!!!..due… tre.. .. parlano solo per tirare a cammpare e basta!!!

    2
    0
  4. bonanno giuseppe 4 Maggio 2021 08:53

    ridicoliiiiiiiiii politici ,,,,,ma a chi volete prendere in giro con tutta questa enfasi…???? CIUCCI del passato docet……ridicoliiiiiiiiiii ma la campata e unica o trina ?????

    1
    0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9412305

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007

x