"Porto Sicuro", via alla campagna Cisl per i lavoratori della pesca - Tempo Stretto

“Porto Sicuro”, via alla campagna Cisl per i lavoratori della pesca

Redazione

“Porto Sicuro”, via alla campagna Cisl per i lavoratori della pesca

venerdì 23 Agosto 2019 - 08:00
“Porto Sicuro”, via alla campagna Cisl per i lavoratori della pesca

Parte dalla provincia di Messina la campagna regionale della Fai Cisl “Porto Sicuro”. Una campagna ideata per presidiare, con recapiti permanenti, le principali marinerie italiane e fornire assistenza e formazione alle lavoratrici e ai lavoratori della pesca.

«Un progetto – afferma il segretario generale della Fai Cisl Onofrio Rota – con cui facciamo in modo che il sindacato rappresenti un faro, un punto di riferimento per i pescatori, avviando un’azione di prossimità e di presidio del territorio che rafforza il contributo delle parti sociali a sostegno dei lavoratori e del settore».

L’appuntamento con i pescatori messinesi è per lunedì 26 agosto alle 16.30 presso l’Aula consiliare del Comune di Falcone e all’appuntamento saranno presenti il segretario nazionale Silvano Giangiacomi, il segretario generale regionale Pierluigi Manca, la segretaria generale provinciale Sabina Barresi, il segretario generale della Cisl Messina Tonino Genovese ed esponenti delle cooperative dei pescatori.

«Circa 6600 lavoratori su 25 mila hanno più di 56 anni – anticipa il Segretario nazionale Silvano Giangiacomi – e solo il 12% è sotto i 30 anni. Le giovani generazioni sono la metà di coloro che andranno in pensione nei prossimi anni, tra l’altro con pensioni non adeguate, che ad esempio per la piccola pesca si aggirano anche sulle 450 euro: con i giovani dobbiamo rivendicare un sistema migliore, e nel frattempo vanno implementati la bilateralità e i fondi integrativi sanitari, che garantiscono interventi sia per il pescatore che per il suo nucleo familiare».

L’impegno della Fai Cisl si concentra su tre aspetti fondamentali: assistenza, formazione e informazione. «Accanto alla salvaguardia dell’ecosistema marino, è importante per le imprese spingere sulla qualità di prodotto, sull’accorciamento delle filiere e sulla tracciabilità, e per i consumatori divenire sempre più consapevoli», sottolinea la segretaria generale provinciale e segretaria regionale Sabina Barresi a cui spetterà la relazione introduttiva.

Tag:

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.

Danila La Torrevice coordinatrice di redazione.

info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007