Facoltà a numero chiuso, in assenza di extracomunitari possono subentrare gli studenti dell’Unione europea - Tempo Stretto - Ultime notizie da Messina e Reggio Calabria

Facoltà a numero chiuso, in assenza di extracomunitari possono subentrare gli studenti dell’Unione europea

Facoltà a numero chiuso, in assenza di extracomunitari possono subentrare gli studenti dell’Unione europea

martedì 21 Febbraio 2012 - 08:01
Facoltà a numero chiuso, in assenza  di extracomunitari  possono subentrare gli studenti dell’Unione europea

Si è espresso in tal senso il Consiglio di Stato, che ha ammesso uno studente al corso di laurea in Odontoiatria dell'Università di Messina su ricorso degli avvocati Delia e Bonetti

Se nelle facoltà a numero chiuso i posti riservarti gli studenti extracomunitari rimangono vacanti possono essere assegnati a quello comunitari. Lo ha stabilito il Consiglio di Stato che ha ammesso uno studente al corso di laurea in Odontoiatria dell’Università di Messina, accogliendo il ricorso degli avvocati Santi Delia e Michele Bonetti..
I giudici di Palazzo Spada hanno ritenuto illegittima la scelta del Miur e degli atenei di non assegnare ai pretendenti comunitari i posti liberi inizialmente riservati ai cittadini extracomunitari e rimasti vacanti. da Prima di lasciare la reggenza del dicastero di Piazzale Kennedy, l’ex ministro Mariastella Gelmini, in una delle sue ultime dichiarazioni aveva detto di volere »che i posti riservati ad extracomunitari fossero riassegnati agli studenti italiani e comunitari che sono rimasti fuori dalle graduatorie».
Secondo i legali Delia e Bonetti si tratta però solo dell’«ennesima promessa del ministero rimasta inattuata, difatti rimangono posti mai assegnati né ai comunitari, né agli extracomunitari. Sono dunque mille i posti che rischiano di rimanere vacanti nonostante migliaia di pretendenti pronti a subentrare». La decisione del Consiglio di Stato, secondo i due avvocati Bonetti e Delia, «dà una nuova speranza a centinaia di studenti ancora oggi incomprensibilmente esclusi dal corso di laura cui legittimamente aspirano a studiare e rappresenta un’importantissima riaffermazione del diritto allo studio di tutti gli studenti comunitari e extracomunitari».

Tag:

Una donazione per un grande progetto di informazione

Abbiamo cercato in questi anni di offrirvi un'informazione puntuale e approfondita, estranea ad ogni condizionamento e sempre al passo con l'innovazione.  Così abbiamo raggiunto importanti traguardi. Ma non ci basta: vogliamo ampliare la nostra attività di informazione con più inchieste, più contenuti video e una più solida presenza nei diversi comprensori delle città metropolitane di Messina e Reggio Calabria.

E' un progetto ambizioso per il quale vi chiediamo di darci una mano effettuando una donazione: se ognuno di voi darà anche  un piccolo contributo economico, il risultato sarà eccezionale e Tempostretto sarà ancora più efficace e “vostro”.

0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Commenta
Tempostretto.it - Quotidiano on line della Città Metropolitana di Messina

Via Francesco Crispi 4 98121 - Messina

Rosaria Brancato direttore responsabile-coordinatrice di redazione.
info@tempostretto.it

Telefono 090.9018992

Fax 090.2509937 P.IVA 02916600832

n° reg. tribunale 04/2007 del 05/06/2007